Asos mostra una modella con un abito fermato da mollette e scoppia la polemica

Alcune clip per migliorare la vestibilità dell’abito. È un trucco comune ma Asos ha dimenticato di nasconderlo, sollevando le ire del web.

Sbagliare è umano, ma quello di Asos è un po’ più di un semplice sbaglio. E l’errore è stato notato dai clienti dell’eshop. In che cosa consiste? Per far aderire nel miglior modo possibile al corpo della modella un abito in vendita sono state utilizzate delle mollette, mollette che non sono state nascoste.

Le immagini, grazie ai social network, hanno fatto il giro del web e i commenti al vetriolo sono stati numerosi. Le mollette sono utilizzati nell’ambiente della moda con molta frequenza, soprattutto durante gli shooting, anche perché gli abiti non sono su misura e devono sempre essere valorizzai. Un conto però è un servizio fotografico da pubblicare su una rivista e un conto è un abito ritratto per fa comprendere all’acquirente come cade realmente.


L’azienda ha ovviamente risposto, alla prima utente che ha scoperto il problema e ha sostituito l’immagini. Questa la replica di Asos:

“Ciao Ronnie, grazie per il tuo contributo. Siamo spiacenti di sentire che le mollette sono visibili nella foto. Ora affronteremo la cosa con il nostro team di specialisti. Se hai qualche domanda ti preghiamo di inviarci un messaggio, saremo felici di aiutarti”.

Molti utenti hanno accusato ASOS di ipocrisia in seguito alla politica aggiornata sui resi del rivenditore, che minaccia di bloccare i conti delle persone che ripetutamente restituiscono i vestiti. Come a dire: si compra qualcosa che non viene mostrato con trasparenza, è ovvio che poi venga restituito.

È un momento molto complicato per l’azienda: ricordiamo che il patron Anders Holch Povlsen ha perso tre dei suoi quattro figli negli attentati in Sri Lanka.

  • shares
  • Mail