Nike ed i manichini plus-size: divampa la polemica

Esplode la polemica sui manichini plus size della Nike. Dal Telegraph ai social, gli strali avvelenati questa volta non sono di certo mancati. Eccovi in breve tutta la storia.

La polemica divampa e le penne (anche quelle virtuali) si infiammano. Dopo l’esposizione di manichini plus-size da parte della Nike nel suo store di Londra, si è scatenato (più o meno) l’inferno.

Da una parte una celebre giornalista del Telegraph che, dalle pagine del quotidiano britannico, si è scagliata contro questo exploit. Exploit che secondo lei invita a deporre piuttosto irresponsabilmente le armi contro l’obesità ed i gravi pericoli di salute che essa implica e comporta. Dall’altra la notissima Estée Laundry (il corrispettivo nel campo della bellezza, lo ricordiamo en passant, di Diet Prada) che, insieme a tante altre donne su Instagram, prendono tutt’altra posizione, sottolineando come non sempre magrezza sia sinonimo di buona salute.

In breve, dai social non solo una levata di scudi a favore della Nike e della sua politica di inclusione e accettazione delle diversità, ma anche molta indignazione per l’articolo della giornalista, giudicato non solo fuori luogo, ma anche in odore di razzismo nei confronti di tutte le persone oversize.

  • shares
  • Mail