Ermanno Scervino collezione Resort 2020: elogio dei contrasti

Elogia i contrasti la collezione Resort 2020 firmata Ermanno Scervino, elegante e moderna

Ricercata ed elegante, come ogni collezione cruise che si rispetti, pronta a farci venire voglia di chiudere la valigia e partire per mete esotiche e paradisi tropicali. Si tratta della linea Resort 2020 firmata Ermanno Scervino, un elogio ai contrasti, che partono dalla scelta dello stile, un po' romantico e retrò e un po' moderno e metropolitano.

La donna che veste questa collezione è eclettica, attenta al dettaglio, ma anche alla praticità, quella che anche le signore che amano il lusso, apprezzano. Perciò ecco che stampe in Principe di Galles si alternano al pizzo, così come il nero lo fa con il rosa confetto, il tutto in abiti morbidi e tagli quasi sempre scivolati.

Il richiamo va alle decadi passate, al floreale degli anni 50 e 60, allo skinny pants degli 80 e anche alle gonne bermuda e al tartan che hanno caratterizzato la moda grunge degli anni 90. A spasso fra le epoche, la linea Resort 2020 di Ermanno Scervino ci convince in tutto e per tutto.

Non eccede il nero ma non c'è una palette di colori esuberanti. La ricchezza sta nell'equilibrio, anche dei già citati contrasti. La collezione ci piace, soprattutto in alcuni pezzi che la rendono particolarmente piacevole e portabile da tutte.

In questo caso promossi a pieni voti i maxi abiti in cotone e le giacche dal taglio semi maschile. L'animalier? Forse un tantino invadente, ma per chi ama le stampe pitonate su sfondo colorato, di certo apprezzerà anche i capi proposti in questa fantasia.

Voto generale 8 Molto interessante
  • shares
  • Mail