Venezia 2019: i look da red carpet promossi e bocciati del secondo giorno di Festival

Anche il secondo giorno del Festival del Cinema di Venezia 2019 è arrivato alla sua chiusura, ma non senza lasciarci i look da red carpet da commentare

Anche il secondo giorno del Festival del Cinema di Venezia 2019 è volto al termine, con la première del film Ad Astra che ha visto Brad Pitt e Liv Tyler come grandi protagonisti della serata. Sul red carpet non sono mancate anche altre stelle del firmamento hollywoodiano, così come supermodelle e socialite da ogni parte del mondo, richiamate dal fascino della sfilata sul tappeto rosso della laguna.

Ma quali Vip si sono meritati il nostro plauso e quali invece il nostro pollice verso? Partiamo con una lode per una vera signora del grande schermo, l'attrice Laura Dern, che ha calcato il red carpet con indosso un bell'abito verde con decori argento e manica a kimono firmato Gucci.

Colore che valorizza la carnagione chiara della star, collo acconcio, cinta in vita che smorza un po' la formalità del vestito stesso. Molto bello anche il beauty look scelto, con capelli mossi sciolti e rossetto rosso lacca sulle labbra, la nuance perfettamente complementare al verde bottiglia.

Ci è piaciuta anche Elsa Hosk in vestito ETRO nero e oro. Gonna svolazzante con fiocco in vita, effetto vedo non vedo e stampa paisley, corpino bustier sagomato. Non lo stesso effetto ha avuto invece l'outfit di un'altra star che ha scelto sempre il marchio ETRO per la sua passerella.

Stiamo ovviamente parlando della super top model Candice Swanepoel che sì, pare essersi dimenticata un pezzo di vestiario fondamentale, la parte di sotto. Così una maxi camicia si è trasformata in abito chemisier extra corto, segnato in vita da una cintura vittoriana nera con fibbia dorata.

Promossa per 2/3 Alessandra Mastronardi, che da lontano sembra impeccabile, poi da vicino, quando noti il logo di Batman subito sotto al seno, inizi a chiederti se Venezia non sia più vicina a Gotham City di quanto non potessi pensare. Per il resto modello bellissimo, ricco di drappeggi e dal colore fresco e luminoso. Firma Gucci. Quel diavolo di Alessandro Michele, sempre sulle righe.

Buttiamo a malincuore giù dalla torre della vergogna Scarlett Johansson, che ha scelto un total look Jessica Rabbit un po' da dimenticare (guardatela in fronte-retro nella gallery in alto e giudicate). Per lei vestito rosso in lurex firmato Celine, senza spalline, con spacco vertiginoso e fasciantissimo sulle forme. Trucco bocciato in stile "Intervista con la vampiressa". No Scarlett, rimandata.

Passano il turno invece Madalina Ghenea in Zuhair Murad e Liv Tyler in Givenchy Couture. La prima è talmente esuberante che anche coperta d'oro va benissimo e anzi, ti chiedi come possa vestirsi diversamente. La seconda è di una grazia invidiabile, anche adesso che le curve sono più morbide e l'età non è da fanciullina. Vestito barocco un po' vistoso, portato con eleganza. Pollice su perché proprio ci piace senza riserve.

Come sempre, i look di queste e delle altre star, visti nel secondo giorno di Venezia 2019, li trovate nella galleria fotografica ad inizio articolo. Carta canta, non siamo noi di Fashion ad essere iper critici, sono loro, i Vip, che ci provocano.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail