Richard Allan per H&M in una capsule collection stile Londra anni '60

Una collezione dalle trame squisitamente anni '60 quella firmata H&M, con la collaborazione del brand di foulard Richard Allan

La moda della Swinging London torna a farci sognare, grazie alla nuova capsule collection targata H&M e ispirata alle stampe di Richard Allan e ai suoi splendidi foulard in seta, tanto amati dalla generazione degli anni Sessanta. Nella capitale Mary Quant dava scandalo con la sua minigonna e Twiggy conquistava il mondo con un fisico androgino e un taglio di capelli cortissimo.

Qui un giovane Richard Allan, formatosi a Lione, dove aveva appreso tutte le conoscenze del caso sulla seta e dopo una decennale esperienza come direttore creativo presso Jacqmar, decide di mettersi in proprio e di rivoluzionare il mondo dei foulard. Parole chiave delle sue collezioni, energia e colore, amatissimi dalla Londra hippie così come dalla famiglia reale inglese.

Ebbene, il mondo di Richard Allan oggi ritorna, grazie ad una collezione firmata H&M che si dice pronta a farci fare un salto indietro nel tempo. I disegni di archivio del marchio, adesso gestito dalla figlia di Richard, Cate Allan, si sono infatti trasformati in una versione tridimensionale di sé stessi.

Ecco quindi che gonne, abiti e pantaloni dalle stampe grafiche ci riportano ad uno stile anni '60 che non si può non amare. Tagli morbidi, maxi gonne plissettate e colori vividi ma non brillanti, come il giallo ocra o il ruggine, si fanno protagonisti di questa collezione, già disponibile nei negozi dei 70 paesi dove H&M è presente.

La linea ispira un universo giovane, vivace, nonostante le fantasie rimandino a qualcosa di classico. Per nostra fortuna il vintage, che da anni domina nella moda, non accenna a perdere terreno. Così il ready to wear è davvero alla portata di tutti.

Gallery | Facebook - H&M

  • shares
  • Mail