Milano Moda Donna, il potere femminile di Fendi per l’autunno inverno 2020-2021

Fendi ha portato alla Milano Moda Donna un nuovo potere femminile, che supera i codici stereotipati senza imbarazzo per l’autunno inverno 2020-2021.

La donna Fendi ha caratteristiche molto ben definite. È una donna forte e al tempo stesso consapevole del suo aspetto e della sua femminilità. Non si nasconde, non ha paura di apparire e di essere. È questa la filosofia di Silvia Venturini Fendi portata sulla passerella della Milano Moda Donna per la collezione Fendi autunno inverno 2020-21.

Molti gli stereotipi usati dalla maison romana per definire questa donna, dalle forme rotonde, alla morbidezza dei tessuti. Sono ovviamente degli escamotage che servo a definire questa femminilità senza forzature culturale. E nonostante i cosiddetti luoghi comuni nella Fendi non c’è proprio nulla di banale, anzi i codici femminili vengono bypassati con molta eleganza. Chi lo dice che una manager deve costringersi in un tailleur nero per dimostrare potere e non possa invece sfoggiare dello chiffon rosa?

Via libera dunque al rosa e al pizzo, alle giarrettiere e alle calze velate, ai gioielli e alle trasparenze, ma anche alla sottoveste di pizzo, alla camicia-camice con collo a sciarpa foderato di pizzo, alle scollature che ricordano in modo provocatorio il buco di una serratura e alla giacca di flanella con impunture che segnano il seno e stecche che sottolineano il punto vita.

Eleganza
9

Originalità
8

Tavolozza di Colori
9

Sensualità
8

Vestibilità e taglio
8.5
  • shares
  • Mail