Back to Black, la sfilata Dolce & Gabbana per l'autunno inverno 2020-21

Dolce & Gabbana presentano la sfilata autunno inverno 2020-21 fuori dal calendario del Milano Moda Donna, senza paura dell'emergenza Coronavirus.

Fuori calendario ma al centro della scena, la sfilata di Dolce & Gabbana per l’autunno inverno 2020-21 è un inno all’artigianalità e alla storia del loro marchio, un lavoro immenso e incredibile che raccoglie consensi da ogni angolo del mondo. Dolce & Gabbana hanno pubblicamente dichiarato di sostenere la ricerca congiunta del San Raffaele, dell’Humanitas e dello Spallanzani di Roma, contro il Coronavirus, ma non vogliono farsi fermare dall’emergenza e ieri hanno scelto di sfilare e di mantenere tutti gli impegni con staff, pubblico, buyers e ospiti speciali. Tra gli ospiti c’era anche la virologa Elisa Vicenzi.

Lo show inizia con delle immagini che fuoriescono da uno schermo e in cui appaiono le sarte, l’orologiaio, l’occhialaio, il calzolaio e tutti i personaggi simbolo dei mestieri artigianali, i Métiers d’art. Persone con competenze che permettono a un marchio come Dolce & Gabbana di portare in passerella capi sartoriali e unici, lavorati in modo certosino come si faceva una volta.

La collezione Dolce & Gabbana per l’autunno inverno 2020-21 è un omaggio alla loro storia e alla storia della moda, ci sono tutti i capi saldi dello stile dei due designer: i cappotti lunghi, gli abiti in pizzo, i vestitini negligè e l’intimo a vista, gli ex voto, le borse crochet, i maglioni e le sciarpe oversize. C’è tutto.

Una sfilata bella e romantica in cui perdersi nei dettagli e che può ispirarci a cercare uno stile personale e unico, senza cadere della rete delle tendenze a tutti i costi.

Elisa Vicenzi, la famosa virologa del San Raffaele di Milano, era presente alla sfilata e ha dichiarato:

“Sfilata straordinaria. Fate un lavoro bellissimo che rende belle le donne. Essere presente alla sfilata significa dimostrare che di fronte al coronavirus occorre essere vigili senza farsi prendere dall’ansia” ha detto la virologa ricordando che i contributi privati alla ricerca sui virus sono fondamentali “perché storicamente non si hanno sufficienti finanziamenti pubblici”.

Elisa Vicenzi

Eleganza
9

Originalità
8

Tavolozza di Colori
8

Sensualità
9

Vestibilità e taglio
8

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail