Angels di Piero Guidi, la linea con le ali


Gli angeli sono sinonimo di leggerezza, amore e fantasia. Vi piacerebbe che una borsa fosse in grado di interpretare questi tre elementi? Fermatevi, non c’è più bisogno di cercare. Angels di Piero Guidi è la linea più moderna e avveniristica. Il vero protagonista è il pvc, che non è un materiale povero, ma anzi rappresenta la durata e la flessibilità, perché rende la struttura della borsa leggerissima.

Non è un dettaglio da sottovalutare. Non c’è donna che riesca a resistere alla tentazione di riempire la sua borsetta: trousse, chiavi, agenda, occhiali, fazzoletti, farmaci, magari anche un ombrellino, il telefono con tanto di carica-batteria, l’iPad, ecc. Risultato? Un peso variabile dai 2 ai 5 chili, che influisce sul benessere della schiena e della postura. Il pvc annulla il peso della borsa (ovvero il contenitore) dando così a ogni signora un margine in più per gestire il proprio accessorio.



Non è tutto, il peso tende a sformare la borsa stessa, soprattutto se in cuoio o in stoffa. Il pvc, invece, non si piega davanti a nulla. Non si rovina con la pioggia (basta avere l’accortezza di rimuovere le gocce con un panno asciutto), non si spella con il tempo, mantiene il colore brillante e anche dopo anni, sembra nuovo.

Queste borse, come solo Piero Guidi sa fare, sono curate nei dettagli, a partire dal logo centrale che rappresenta la maison, con la celebre coppia di angeli in volo abbracciati l’una all’altro in un reciproco gesto d’amore. È l’unico elemento audace, perché la collezione Angels è complessivamente semplice, perché alterna la tinta unita al bicolor.

La versione bicolor ha i manici e la bretellina in contrasto (in pelle), in stampa cocco, elemento glamour, che trasformano la Tote, da una borsa comoda e da passeggio, in un oggetto del desiderio, estremante chic e fashionista. Anche in questa collezione è evidente l’attenzione di Piero Guidi alla praticità. Le borse hanno linee essenziali e non sono solo belle, ma funzionali: al loro interno c’è una tasca e la zona dedicata al cellulare, in modo tale da organizzare il contenuto, e poi si chiudono con una semplice zip, elemento moderno e comodissimo soprattutto per chi deve tutti i giorni affrontare la giunga dei mezzi pubblici.

Iniziativa realizzata in collaborazione con Piero Guidi.

  • shares
  • Mail