Trend autunnale: i guanti lunghi



Il guanto per questo inverno si porta preferibilmente lungo; colorato, sperimenta nuovi tessuti, dalla nappa al broccato, alla rete, al raso, alla seta al suède o alla più classica lana, si porta in contrasto con le maniche corte di giacchine, pull e cappe o anche con le t-shirt per esasperare l’effetto contrasto; da portare a pelle, per coprire o scaldare le più freddolose, è uno dei dettagli irrinunciabili per le autentiche fashion victims (e per chi teme il freddo).

Citati già da Omero, per gli Egizi assumono un simbolo di prestigio e alta valenza simbolica e liturgica. La forma del guanto attuale si deve però ai barbari che li utilizzavano nella forma di un sacchettino legato al polso, modificatisi nella forma attuale poi nel corso del quarto secolo. Le donne hanno cominciato ad usarli nel Medio Evo, perché venivano loro regalati come dono nuziale, ed in quel periodo diventano simbolo di nobiltà, cavalleria e clero; è in questo periodo infatti che nasce l'espressione "lanciare il guanto di sfida".

Per questo autunno Galliano introduce nella collezione guanti in nappa color mattone con impunture a rilievo e nappine (180 euro). Sono di Coccinelle quelli in morbida nappa marrone con arricciatura e piccoli dettagli in metallo in vendita a 110 euro. Per la sera o per chi osa un stile più audace o vuole dare un pizzico di colore ad un look minimalista, Just Cavalli propone guanti lunghi in pelle con stampa maculata.

Immagini via | style.it

  • shares
  • Mail