Fiabe di Seta per raccontare l'eleganza di Hermes


Volendo seguire i dictat imposti dalle ultime tendenze moda, andrebbero portati con un nodo al collo, legati ad un manico della borsa oppure lasciati scorrere tra i passanti dei pantaloni, al posto della solita cintura. Qualunque sia la declinazione d'uso, il foulard conserva un'eleganza indiscussa, quasi a volersi distinguere con un'altezzosa superiorità dai mediocri tentativi di eguagliare cotanta perfezione di stile. Carrè per antonomasia, quei 4 chilometri di filo in 65 grammi d’eleganza, sono i celebri foulard realizzati da Hermès, celebre maison parigina al 24 di Faubourg Saint Honoré. Per rendere omaggio a quest'espressione di buon gusto, a metà strada tra il sogno onirico e l'opera d'arte, il designer Hilton McConnico ha scelto Milano per allestire al Museo di Storia Contemporanea di via Sant’Andrea, la mostra “Fiabe di Seta”, un ideale viaggio lungo la Via della Seta tra Oriente e Occidente.

Via | Ansa

  • shares
  • Mail