Qual era la moda uomo anni 70, tutti i capi cult

Avete voglia della Febbre del Sabato Sera? E allora è necessario fare un salto nel passato e riscoprire la moda anni 70.


La moda anni 70 è irresistibile non solo per le donne, che amano sia il look figli dei fiori sia quello più rivoluzionario, tipico di quei tempi. Anche gli uomini trovano fascinose le giacche molto strette, i pantaloni a zampa di elefante e le camicie floreali.

Negli ultimi due anni il vintage è diventato un vero protagonista della moda contemporanea, di conseguenza prendete appunti se desiderate ristudiare la vostra mise o almeno creare qualche completo adatto all’occasione.

La zampa di elefante è obbligatoria. Non potete scappare al pantalone con questo taglio morbido che parte da sotto il ginocchio e arriva a coprire la gamba. Le scarpe possono essere leggermente a punta e con un piccolo tacco. Sono ideali, per le occasioni, importanti in vernice. Nella quotidianità, preferite i mocassini con nappina.

Sopra potete tranquillamente sfoggiare una camicia che può essere o con stampe a fiori o psichedeliche o bicolor. Il colletto va molto lungo, propor come i Bee Gees nella fotografia in alto, e sono opportune i modelli con rifiniture in contrasto. Si adattano perfettamente i gilet, che devono essere molto stretti e ben chiusi davanti, i cardigan anche smanicati e le giacche (un solo bottone).

Gli anni 70 non lanciano solo una moda, ma uno stile. Per esempio i capelli sono morbidi e voluminosi. Gli uomini portano spesso la riga. La camicia va sbottonata davanti, almeno i primi due bottoni nel tempo libero. Gli occhiali dell’epoca sono i Ray Ban, mentre la cravatta deve essere stretta e sottile, così come la cintura sui completi da uomo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail