Come vestirsi bene in ufficio e nel tempo libero, i consigli per l’ uomo

L’eleganza, ci diceva una delle grandi penne della moda italiana, emana da dentro. Difficile dunque stilare un manuale, ma non del tutto impossibile.

L'eleganza maschile

Ormai da anni l’uomo ha imparato a curarsi, a seguire la moda, a mostrarsi spigliato ed elegante, casual e raffinato. Una grande giornalista del passato come Irene Brin, che molto s’intendeva di moda, non si stancava mai di ripetere come la vera eleganza emanasse sempre da dentro, fosse, in breve, un moto squisitamente interiore. Una regola aurea che anche a distanza di anni non possiamo in alcun modo contestare.

Tuttavia è possibile sempre migliorare il proprio stile, ricordando che l’uomo elegante non deve mai creare una sensazione, un fragore di teste che si voltano appena si muove, ma deve piuttosto fondersi con l’ambiente che lo circonda , senza per questo perdere naturalmente la propria identità. Il proprio stile. Spiccare con discrezione questo è in fondo il solo, grande segreto che dobbiamo cercare di fare nostro.

Bene dunque avere nel proprio guardaroba pezzi evergreen, classici che non passano mai di moda, ma anche capi versatili, casual ed interscambiabili che possono essere o diventare, quasi d’emblée, più cose. Un Capsule wardrobe, direbbero gli inglesi, che può sicuramente fare la differenza, specialmente se abbinato ad un’aria spigliata.. al punto giusto; qualità che ci ricongiunge, rapidamente e senza fermate intermedie, al pensiero della sofisticatissima (ed ancora irraggiunta) Irene Brin.

L'eleganza maschile

L'eleganza maschile
L'eleganza maschile
L'eleganza maschile
L'eleganza maschile
L'eleganza maschile

Nella gallery abiti Gant Rugger, Prada, Givenchy, Burberry e d' altri.

  • shares
  • Mail