Hugme, il bracciale solidale che abbraccia il mondo fashion

Hugme o Hu4me nasce dalla passione per la moda della sua ideatrice Serena Fumar e unisce a questo mondo fatto di lycra, cashmere e ciniglia la voglia di fare charity.

Milanese di adozione, Serena ha reso questo piccolo accessorio, il bracciale Hugme, sinonimo di moda ed al contempo di una continua propensione al sociale. I teschi, diventati ormai uno dei simboli del fashion, scoprono anche una dimensione nel sociale. Personalmente sono molto sensibile all'argomento ed ho trovato subito il progetto Hu4me di grande interesse, riuscendo a collimare questi due grandi mondi a vantaggio dei meno fortunati. Charity, dicevamo, uno dei pochi brand nati con questa idea, e questa voglia di fare. Regolarmente Hugme crea degli eventi per promuovere questa sua iniziativa di cui Divina Misericordia, l'associazione milanese a favore dei senza tetto, e l'AIBI, amica dei bambini, per citarne due, sono state benefattrici.

"Hug umanity for me", da questa frase di Serena, la nascita del nome, Hu4me, la voglia di abbracciare il mondo con questo piccolo oggetto composto, nella sua versione cult, da tre teschietti e un doppio filo di lycra elasticizzata dai mille colori. Ma Hugme non si ferma qua, nell'ultimo periodo è nata una nuova creatura: HugmeArt, una  serie di collaborazioni con artisti emergenti e non, che vede questo nuovo team impegnato nella realizzazione di opere d'arte, ispirate dal brand o dalla sua filosofia, la cui vendita in sede d'asta, porterà altri fondi per la mission "miglioriamo un po' il mondo dove viviamo". Forse, per tornar ai simboli, il teschio è diventato,  grazie a questo progetto, sinonimo di una piccola possibilità di migliorarsi, credere, sognare per gli altri.

Tre teschi rappresentano quindi i tre grandi mondi che questo accessorio vuole unire moda, arte, charity. Tre teschi che rispondono ad ogni gusto: dai fluo al camouflage, fino a stampe bon ton, assolutamente unisex, cornice perfetta di un macro trend che ci vede tutti un po più rock. Per ogni outfit, esiste il bracciale Hugme giusto!

Una volta ogni tanto, spedere qualche euro pensando di far del bene anche agli altri, non fa troppo male alla coscienza. E i progetti in tal senso sono tanti: pensiamo, per esempio, alla collezione Ovs per l'Africa.

Fonte| hugme

  • shares
  • Mail