Milano Moda Uomo, Neil Barrett e la sua collezione per la primavera-estate 2014

In una Milano presa d'assalto dal popolo della moda è il turno dell’inglese Neil Barrett, di quel suo talento sempre bene imbrigliato, che quando osa il galoppo (e questo accade spesso e volentieri), lo fa sempre con gran garbo.

Neil Barrett uomo primavera-estate 2014

L’attenzione, almeno per ora, almeno per oggi, è tutta per le grandi fantasie astratte di Neil Barrett. Maglie e t-shirt che diventano come tele in movimento, dove il bianco ed il nero si fronteggiano in un gioco elitario, squisitamente artistico, visivamente accattivante. Conosciamo ormai da tanto tempo il talento equilibrato dell’inglese, quel suo estro attento che, a volte, ci appare come tenuto (saggiamente) al guinzaglio.

Questa nuova collezione per la primavera-estate 2014 diventa, per certi versi, la prova provata di quel suo controllo, di quella sua innata capacità di non perdere mai il senso della misura. Godiamoci così per intero questa primavera ricca di quadrettature, shorts portati baldanzosamente con le calze scure, di fantasie che sembrano uscite dal pennello lungimirante di qualche avanguardia del primo Novecento.

Arioso ed intimamente artistico, l’uomo Neil Barrett avanza, ci sogguarda, diventa l’essenza stessa della disinvoltura. Nulla ne può arrestare la sicumera, avvelenarne il garbo od annacquarne lo stile.

Neil Barrett uomo primavera-estate 2014

Neil Barrett uomo primavera-estate 2014
Neil Barrett uomo primavera-estate 2014
Neil Barrett uomo primavera-estate 2014
Neil Barrett uomo primavera-estate 2014
Neil Barrett uomo primavera-estate 2014
Neil Barrett uomo primavera-estate 2014

Via | Twitter

  • shares
  • Mail