Errolson Hugh contro Gucci su Twitter

Si è chiusa la settimana della moda maschile di Milano ma le polemiche continuano a essere inarrestabili. Stavolta il protagonista è il designer Errolson Hugh che, su Twitter, si è scagliato contro la maison fiorentina Gucci.




La Milano Moda Uomo 2013 ha calato il sipario ieri pomeriggio eppure non si fa ancora che parlare di questo evento. I buyers hanno lasciato la città, i giornalisti sono tutti focalizzati sulle sfilate di Parigi, ma tra gli stilisti è ancora accesa quella vena polemica che caratterizza la presentazione delle nuove collezioni.

Stavolta il protagonista della discussione è Errolson Hugh, il designer e cofondatore del brand tedesco Acronym, che si occupa di realizzare capi d’abbigliamento estremamente tecnici, studiati per situazioni di grande freddo o comunque ideali per sport a contatto con la natura. Lo stilista ha postato sul suo profilo Twitter la foto comparativa che vedete in alto. A sinistra, come specifica nel suo tweet, c’è il modello originale di Acronym in versione nera (presentato per la prima volta nella collezione autunno inverno 2007-2008 e poi anche nell’autunno inverno 2010-2011) a destra, invece, il modello di Gucci che ha sfilato il 24 giugno a Milano, in un color giallo intenso.

Nessun altro commento, se non una lunga serie di tweet dei followers di Errolson Hugh, che ovviamente difendono lo stilista attaccando la celebre maison italiana: le giacche si somigliano nel taglio e presentano entrambe davanti una doppia zip e tasche laterali, sempre caratterizzate da lampo. Gucci non ha risposto alla provocazione e probabilmente non si è ancora accorta della polemica che si è creata attorno al suo nuovo modello di giacca wind stopper.

  • shares
  • Mail