Letture di Moda: La Sciarpa a Pois

Ho appena finito di leggere l'ultimo libro di Carlo Rossella, scritto con Fabiana Giacomotti. Si chiama La sciarpa a pois, ed è una piacevole guida al saper vivere con leggerezza e charme in tempi austeri. Se spesso ci troviamo nel dubbio su quale sia il modo migliore di comportarsi, presentarsi e vestirsi con stile, gli autori suggeriscono con sottile ironia come poterlo fare, a costo zero. Così come dribblare le insidie sul lavoro, trasformarsi nell’ospite ideale, viaggiare con eleganza e pochissimi mezzi, gestire con sapienza le relazioni personali. Una guida che si legge come un racconto, innanzitutto perchè sovente basta poco per capire che i tempi sono cambiati e che per viverli al meglio bisogna coglierne l’essenza: conversazioni più affettuose alla macchinetta del caffè, musei e città d’arte più affollati del solito, persino una sciarpa a pois che diventa oggetto di dibattito nazionale per via dell’apparenza troppo costosa. Opportunità unica per migliorare i rapporti di famiglia, d’amore, d’amicizia, di lavoro, lungo un nuovo alfabeto dei sentimenti vissuti e non rappresentati, ma anche scusa perfetta per evitare incombenze sgradite o appuntamenti noiosi, l’austerità del Terzo Millennio azzera gli status symbol e moltiplica lo stile individuale, annulla la dittatura delle icone e riscopre la democrazia delle persone.

Cambiano le priorità; si riscopre il bisogno di vicinanza, di solidarietà, e nel contempo il gusto della vera eleganza, che è innanzitutto sobrietà nel porgersi. Nuovi linguaggi, nuovi modi e riti, e molti aneddoti dietro le quinte dell’editoria, della moda, del cinema e della cultura, fanno di questo vocabolario del nuovo vivere scritto da Carlo Rossella, giornalista e scrittore poliedrico, con la signora dello stile Fabiana Giacomotti, una guida utilissima, giocata sempre sul filo dell’ironia, per affrontare il cambiamento con saggezza.

  • shares
  • Mail