Milano Moda Donna Primavera/Estate 2010: Gabriele Colangelo

Gabriele Colangelo

Gabriele Colangelo fa sfilare le sue creazioni a Milano Moda Donna, dove il morbido enver satin delle bluse e dell’abito grembiule, nelle nuance quasi solide, tra gesso e selce, del lino stretch è il protagonista assoluto. Non mancano i tessuti tecnici, enfatizzati da decori totalizzanti. E' prezioso il tessuto stuoia in fili di metallo degradé battuto, punteggiato da canuttiglie, luccica nei ricami di micropaillette, opache, lucide, ingabbiate nel filo di nylon come i cristalli rivestiti in filo di metallo. Pur bilanciata da linee maschili che scelgono sottili pantaloni a sigaretta, boy fit dal cavallo basso o bermuda basici, con giacche lineari dalle spalle appena insellate, la collezione rivela una suadente femminilità che si proietta sovente sulla lettura posteriore dell’abito, sempre sottolineata da scolli profondi e volute di tessuto. Una sartorialità mai enfatizzata ma trasversale e constante conferma l’identità perfezionista ed elevata del marchio. Partendo dalle costruzioni, coi drappeggi laterali che quasi sollevano il tessuto in colpi di vento improvvisi, i torchon che sembrano scavare attraverso gli strati di tessuto stampato, la doppia manica a mantella che accarezza l’omero nel soprabito in seta lavata e la linea farfalla della giacca che amplifica il movimento con piccole riprese sui fianchi.

Gabriele Colangelo

Gabriele Colangelo Gabriele Colangelo Gabriele Colangelo Gabriele Colangelo Gabriele Colangelo

Gabriele Colangelo
Gabriele Colangelo
Gabriele Colangelo

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: