Un Libro per Natale - I mille volti della moda di Barbara Faedda

Nome e Cognome: Barbara Faedda

Eta': 43

In cosa sei attualmente impegnata: Direttrice ad interim della Italian Academy, Columbia University in New York

Dove vivi: New York

Com'è nata l'idea del libro?
L’idea era nata in realtà subito dopo la mia esperienza diretta nel mondo della moda. Avevo lavorato per quasi tre anni da Fendi, avendo modo di vedere da dentro questo mondo che da molti è considerato ‘da sogno’, con tutti i suoi limiti, le sue realtà, e i suoi ‘segreti’. Desideravo sviluppare il discorso intorno alla moda offrendo numerosi e diversi spunti di riflessione, così come differenti punti di osservazione. La moda è economia ed arte, comunicazione e cultura, e così via. Attraverso l’abito esprimiamo il nostro stato d’animo, il nostro status, spesso anche la nostra religiosità e la nostra nazionalità…Anche quando pensiamo di non essere interessati alla moda, non riusciamo a fuggirla: ogni mattina, comunque, dobbiamo fare una scelta e selezionare questa o quella combinazione di abiti, accessori, trucco, profumi, etc. per coprire ed adornare il nostro corpo e per proporlo al mondo e agli altri.

Indicami i siti di moda che preferisci e i tuoi tre stilisti di riferimento. Oggigiorno quasi tutti i siti di moda sono, come si dice qui negli States, estremamente appealing. Da tempo penso che proprio i siti web dedicati al fashion, messi a confronto con le riviste di moda, meriterebbero uno studio a parte. Valentino e Armani spiccano ancora oggi per l’elegante raffinatezza…ma personalmente ritengo che molti stilisti, anche qui negli USA, abbiano un po’ seguito le loro indicazioni. Con successo.

Quali sono secondo te i colori e gli stili in & out di questa stagione?
Più che indovinare quali siano colori e stili in o out di questa o quella stagione, ho sempre pensato che ogni individuo dovrebbe capire quali siano i colori e gli stili che maggiormente rispecchiano la sua identità e personalità. Non da ultimo, poiché attraverso la moda cerchiamo tutti di renderci più attraenti e gradevoli a noi e agli altri, ogni individuo dovrebbe trovare colori e stili che maggiormente lo valorizzino, esaltando sia gli elementi fisici che psicologici della sua persona. La moda non dovrebbe mai essere una tiranna. Non dovrebbe essere seguita senza discernimento o spirito critico. Lasciamo che la moda proponga, ma teniamoci il privilegio di modellarla, adattarla e plasmarla a nostro piacimento. La moda deve essere una scelta, prima di tutto, non un’imposizione.

  • shares
  • Mail