Festival del Cinema di Venezia 2021: i look della serata finale

Sul tappeto rosso del Festival del Cinema di Venezia 2021 è protagonista l’alta moda, con i look delle star sempre molto ricercati. Ma chi ha vestito chi?

Il Festival del Cinema di Venezia 2021 ha schiuso il suo sipario, con look da favola indossati dalle star già al loro arrivo in Laguna. Ma si sa, i red carpet serali sono quelli che attirano di più la nostra attenzione. Gli outfit da sogno che ogni celebrità sceglie con cura e attenzione, completando la parte abbigliamento con accessori preziosi e beauty da regina.

Ma la domanda, serata dopo serata, rimane sempre la stessa, ossia Chi ha vestito Chi per le sontuose sfilate dei Vip sul tappeto rosso? Le risposte le potete trovare in questo articolo, in continuo aggiornamento. A Fashionblog l’arduo compito di dare le pagelle ai look delle celebrities, ma anche ragguagliarvi sulle scelte di stile e griffe di ciascuna.

Non vi resta che passare con noi questi giorni, dal primo settembre fino all’11, data di conclusione del Festival lagunare. E se volete dare un’occhiata ai look di Venezia 2020, magari per fare un confronto sulle evoluzioni glam delle star, dovete solo cliccare sul link e godervi la carrellata di immagini.

Venezia 2021 look Cerimonia di Chiusura del Festival: il red carpet finale dell’undicesima serata

E siamo, infine, giunti all’ultimo red carpet del Festival del Cinema di Venezia 2021, con i look della serata finale da commentare ed una cerimonia di chiusura che serra il sipario su questa 78esima edizione. Grandi onori per i vincitori degli ambiti premi, ma anche per le star che hanno scelto l’outfit giusto da tappeto rosso. Per l’undicesima ed ultima giornata di kermesse, ci aspettavamo meraviglie e non siamo rimasti delusi.

Come sempre partiamo dalla madrina di quest’anno, la mitica Serena Rossi, che non ha sbagliato un look in queste serate, meritandosi voti alti da parte nostra. In questo caso, la scelta è caduta su un abito blu a trapezio Giorgio Armani, un brand che ha vestito le star più belle durante tutto il Festival. Ed era presente anche Roberta Armani, a proposito, con un bel modello dalla gonna glaze della linea Privé del marchio.

In bianco invece Maggie Gyllenhaal, con un abito alla caviglia firmato Proenza Schouler, dal taglio morbido e scivolato. Molto più frizzante la scelta di look di Sarah Gadon, che invece ha optato per un vestito Valentino della linea Resort 2022, in un bel colore rosa shocking.

Dall’inizio della kermesse, abbiamo sperato di vedere Alba Rohrwacher in tenuta più leggera, scoprendo un pochino di pelle, ma il desiderio non è stato esaudito. La cara Alba, sempre bella in ogni caso, anche per il red carpet finale del Festival lagunare ha scelto di coprirsi. In questo caso con un abito a cappa Christian Dior in verde salvia.

Un po’ fatina Penelope Cruz, in Chanel, che ha scelto un abito con vita bassa e gonna da ballerina sui toni dell’argento con ricami floreali. Lei è sempre deliziosa, anche se forse l’effetto bomboniera qui l’ha un po’ penalizzata. E molto chic, va detto, il regista Paolo Sorrentino, in smoking scuro con revers lucidi: un classico intramontabile, adatto anche a ritirare il Gran Premio della Giuria, con grande eleganza.

Festival del Cinema di Venezia 2021: i look sul red carpet della decima serata

Un gran bel red carpet quello della decima e penultima serata di Venezia 2021, con i look delle star sempre più ricercati. Ma diciamolo, gli occhi erano tutti puntati sulla coppia dell’estate, quella formata da Jennifer Lopez e Ben Affleck, i sempre spumeggianti Bennifer. Sul tappeto rosso della première di The Last Duel, le attenzioni di fan e fotografi non erano che per loro due.

Di certo JLo si è fatta notare, visto che per calcare il red carpet del nono giorno ha scelto un look che lasciava proprio nulla al caso. Da una parte l’abito bianco Georges Hobeika metteva in mostra le curve in modo superbo, dall’altra il sandalo silver Jimmy Choo e la pochette Judith Leiber completavano la mise dando luce all’outfit. L’accessorio più bello restava comunque Ben, in smoking Dolce & Gabbana, che con sguardo adorante teneva lei per mano.

C’era un’altra coppia che ci è molto piaciuta sul tappeto rosso della nona serata di Festival del Cinema di Venezia 2021: quella più che navigata di Matt Damon e Luciana Barroso. Lei veramente bella in abito nero bustier con gonna fatta di trasparenze e applicazioni tono su tono, firmata Maison Valentino. Lui vestito con smoking black e sì, tanto amore!

In nero anche Alba Parietti, al fianco di Cristiano De André, fasciata in un abito midi con bretelle Versace. Mentre in bianco e nero, sempre con vestito midi, ma dal taglio scivolato un po’ anni ’50, la madrina di questa edizione del Festival, Serena Rossi. La brava attrice ha scelto un modello Maison Valentino, abbinandolo ad un sandalo slingback.

Belle anche Frida Aasen in uno scintillante abito bustier Genny con paillettes blu elettrico e Lee Levi in Liz Martinez Bridal. La nostra preferita della serata però, non ce ne vogliano le altre star, è stata Cristiana Capotondi, in completo pantaloni Dolce & Gabbana. Una vera diva, femminilissima anche in abiti maschili.

Venezia 2021 look da red carpet: i più belli della nona serata di Festival del Cinema

Ci siamo, anche per la nona serata di Festival del Cinema di Venezia 2021 abbiamo una selezione di look da mostrarvi, belli e raffinati. La kermesse veneziana è quasi al termine, ma le star non per questo sono meno attente ai propri outfit sul red carpet, anzi. Il tappeto rosso delle première di film quali America Latina e Les Choises Humaines è stato infatti costellato di stelle in abiti spettacolari.

Di sicuro a stregare con un abito Stella McCartney accollato, ma con schiena scoperta e spacco da capogiro è stata Melissa Satta, in borgogna anche sulle labbra. Da una diavolessa ad una creatura angelica, a bilanciare il tappeto rosso ci ha pensato la deliziosa Carlotta Gamba, scintillante anche lei ma stavolta in bianco, con un abito Fendi monospalla.

In rosa antico chiarissimo invece Astrid Casali, che ha optato per un modello Ermanno Scervino ricco di balze e drappeggi. Ma bellissimo ed elegantissimo anche Elio Germano, che ha calcato il red carpet della nona serata di Festival del Cinema in un raffinato completo Giorgio Armani. Il total black vince su tutto.

Ma anche il bianco e nero ha un suo perché e Manuela Arcuri lo ha ben declinato con la sua scelta di mise per il tappeto rosso della nona serata. La verace Manu, che è una bellezza mediterranea con le forme al posto giusto, ha valorizzato la sua figura scegliendo un abito bustier delle collezioni Miriam Tirinzoni e la scelta è stata senza dubbio azzeccata.

A scegliere il colore ed ugualmente facendo centro, ci ha pensato invece Olivia Culpo, con un vestito PINKO sui toni del verde acqua. E tuttavia, premio glam minimale a Valery Kaufman, in Balmain. Il vestito sensuale e provocante, lei raffinatissima nel portarselo addosso: promossa con lode.

Red carpet Festival del Cinema di Venezia 2021: i look dell’ottava serata

Una serata scoppiettante l’ottava del Festival del Cinema di Venezia 2021, soprattutto per i look visti sul red carpet e per l’impegno delle star per non passare inosservate. Di certo, a dare il buon esempio, come sta spesso accadendo in questi giorni, è la bella e brava Serena Rossi, sempre elegantissima sul tappeto rosso. In questa occasione la scelta di outfit è caduta su un abito monospalla bianco burro e oro Philosophy by Lorenzo Serafini: e lei era uno spettacolo!

In azzurro due dame molto in vista, Elisabetta Gregoraci e Nancy Brilli, rispettivamente in Mario Dice e Chiara Boni La Petite Robe. La prima ha scelto un modello con rouches e coda ampia, mentre per la seconda l’abito era un tubino lungo con scollo dritto e fenditura sbarazzina ad altezza seno. Belle entrambe, nella loro diversità di stili.

Due altre promozioni le dobbiamo dare anche ad Ambra Angiolini e Cristiana Capotondi, che in effetti difficilmente sbagliano outfit nelle occasioni ufficiali. Ed è stato così anche per l’ottavo red carpet di Venezia 2021, sul quale una ha incantato tutti con un abito bustier midi a tutto pizzo firmato Ermanno Scervino, mentre l’altra ha sfilato in rosso con un elegante modello della collezione Alberta Ferretti Resort 2022.

In rosso, stavolta maculato, anche Jamie Lee Curtis, che ha osato con un vestito dallo spacco vertiginoso sulla gonna e ha vinto. Il rischio che l’animalier e il taglio ad altezza coscia fossero too much era dietro l’angolo. Ma la mitica attrice ha calcato il red carpet con la sua solita eleganza, scegliendo anche un beauty look molto minimale, che ha reso meno aggressiva la mise.

E premiamo anche (oggi siamo buonissimi!) Simona Ventura e Valentina Vignali, che ci sono sembrate molto a loro agio sul tappeto rosso di Venezia 2021, oltre che abbigliate in modo superbo. La Simo nazionale ha optato per un vestito manica lunga in bianco e nero Avaro Figlio, con stiletto scamosciato rouge Gianvito Rossi. La cestista e influencer ha invece scelto un abito romantico in pizzo bianco Pronovias senza spalline, che le ha donato un aspetto quasi fatato.

Settimo red carpet di Venezia 2021 con i look delle star al Festival

Non vi è riposo sul red carpet del Festival del Cinema di Venezia 2021 che, anche per la settima serata, ha visto le star in look da pompa magna. Ma, dobbiamo dirlo, c’è una regina indiscussa sul tappeto rosso del settimo giorno, che vince a mani basse per eleganza. È la madrina Serena Rossi, un incanto in abito bustier rosa con gonna voluminosa, firmato Giorgio Armani.

Ma se la cava Rocio Munoz Morales, che per il suo red carpet ha scelto un vestito stile charleston tutto frange monospalla in nero, griffe PINKO. Ci è piaciuta anche la scelta beauty dell’attrice, che ha messo in evidenza lo sguardo con un trucco occhi dalle nuance terrose. La pettinatura, molto flapper, richiamava lo stile anni ’20 del look della serata.

E promossa anche Patricia Contreras in GRETEL Z., che ha optato per un abito bustier principesco in nero e argento, con corpino rigido strutturato e scollo ad onda generoso. Ma bella anche Martina Fidanza, dal ciclismo al red carpet veneziano con furore. La bella atleta ha scelto un mullet dress smeraldo JMonteiro che metteva in evidenza le gambe toniche.

Un po’ meno a fuoco la scelta, sempre in tonalità verde, di Marialuisa Jacobelli, che ha scelto di indossare un modello Antonio Riva in chiffon che non valorizzava troppo la sua figura. Più azzeccato il taglio sartoriale del vestito di Martina Colombari, che ha puntato su un pattern paisley che sdrammatizzava il look. Come detto, l’abito la vestiva e la valorizzava in ogni punto.

A Catrinel Marlon, sempre elegantissima, il premio di “Bella ma seriosa”: forse la scelta di abito e beauty look rendevano l’insieme un pochino cupo, ma lei è comunque irreprensibile quando si parla di outfit da tappeto rosso. Stiamo mettendo i puntini sulle i, ma solo perché da lei ci aspettiamo sempre tantissimo.

Festival del Cinema di Venezia 2021 look: il red carpet della sesta serata

E giunse anche il momento di commentare il red carpet della sesta serata del Festival del Cinema di Venezia 2021, che segna il giro di boa della kermesse lagunare. In pratica siamo arrivati a metà strada, ma da qui alla fine dell’evento abbiamo ancora tanti look da commentare e valutare. Le star, per nostro sommo gaudio, non ci lasciano a bocca asciutta.

In questa sesta serata di Festival, l’attenzione era puntata sulle italiane, in quanto una delle première della giornata era dedicata al film La Scuola Cattolica, di Stefano Mordini. Il trio di attrici delle meraviglie? Si parte con una sempre raffinata Valeria Golino, in abito nero tempestato di cristalli e scollo a V profondo Michael Kors.

Non da meno Jasmine Trinca in abito midi Prada in rosso e nero, ma soprattutto Valentina Cervi, bellissima nel suo vestito giallo paglierino con manica lunga e veli di chiffon firmato Maison Valentino. E promossa anche Aida Yespica in rouge, con un abito dal corpino strutturato e la gonna con spacco a fior di coscia di Tarik Ediz: sensuale senza eccessi.

In rosso anche Monica Marangoni, che ha optato per un modello bustier a sirena Sylvio Giardina, abbinato ad una parure di gioielli Damiani, più sorriso a 32 denti, che dava ulteriore luce al look della presentatrice. Un po’ meno sorridente e anche convincente la mise di Nilufar Addati, che in Valdrinsahiti sembrava un pochino costretta, visto quanto era fasciante l’abito scelto.

E promuoviamo invece Giulia Gaudino, che ha optato per un pomposo abito Zuhair Murad da vera principessa notturna. Bello il nero ad effetto lucido, belli i volumi della gonna e bello anche lo spacco generoso. Ci è piaciuto anche il sandalo gioiello, come il beauty look con capello raccolto e trucco enfatico da cerbiatta.

Venezia 2021 look: il red carpet del quinto giorno di Festival

Non si ferma la macchina dorata del Festival del Cinema di Venezia 2021, che anche per il quinto giorno ha messo in mostra i look delle star sul celebre tappeto rosso, con grande glamour. Le celebrità erano vestite, anche per questa sera, di tutto punto. E alcune hanno catturato gli sguardi ed i flash dei fotografi più di altre.

Di certo non è passata inosservata Madalina Ghenea, già statuaria di suo, capace di attirare l’attenzione anche abbigliata da monaca di clausura. Ma per la quinta serata, la scelta di look è stata tutt’altro che monastica. La bella showgirl ha infatti indossato un abito con spacchi e pizzo birichini di Zuhair Murad, con gonna monumentale e anche svolazzante.

E non è stata da meno la bella Kate Hudson, che invece ha fatto pendant con il red carpet, indossando un delizioso abito rosso velato firmato Maison Valentino. Ci è piaciuta molto anche la nostra Federica Panicucci, un po’ principessa al ballo, con un abito bustier color bianco crema e cinta nera in vita di Antonio Riva.

In bianco, ma stavolta con tailleur pantalone, Gabriella Pession, che ha scelto Ermenegildo Zegna per il suo look mascolino. Al contrario, Nina Zilli, ha optato per un abito molto femminile in giallo fluo, un modello vintage delle collezioni Versace. La cantante ha scelto di essere spiritosa con un tocco di luce, indossando un bel vestito che metteva in evidenza il fisico.

A chiudere la lista delle meraviglie da red carpet, l’eleganza di Sarah Gadon, in abito nero midi con scollo a V profondissimo Greta Costantine. Il look era completato da gioielli Pomellato e scarpe Christian Louboutin. Ma lo scettro di regina noi lo diamo all’italianissima Vittoria Puccini, in Maison Valentino, che ci ha conquistato con il suo monospalla verde mimetico ed un beauty look semplice ma raffinatissimo: promossa.

Quarta serata di Venezia 2021 con i look più belli visti sul tappeto rosso

Ed anche la quarta serata di Venezia 2021 si è conclusa, con i look sul red carpet che hanno dato onore soprattutto ad un marchio, Armani. Le star hanno scelto quasi tutte dei modelli dalle passate collezioni, a sostegno del fatto che il brand è intramontabile come nessuno. Le scelte di outfit sono state infatti tutte molto riuscite ed attualissime.

Ma partiamo, per una volta, con un look maschile, prima di snocciolare tutte le dive in abiti sontuosi che hanno calcato il red carpet del quarto giorno. Stiamo parlando di Antonio Banderas, in completo pantaloni Armani nero con giacca a revers lucidi. Ma quanto stava bene, nel suo essere classico?

In Armani anche Greta Ferro ed Eugenia Silva, la prima con un modello a sirena morbido in raso color ghiaccio, la seconda con un’altra sirena, ma stavolta più affiancata e in stampa grafica scura. Stesso brand anche per Sarah Gadon e Barbara Palvin, rispettivamente con abito panna a trapezio ed uno dal taglio irregolare. La Palvin regina del quarto red carpet, comunque, perché era magnifica.

La serata Armani Privé addicted ha visto anche Levante e Matilde Gioli indossare capi delle collezioni old di questo marchio. Levante in abito monumentale e voluminoso della linea autunno inverno 2019, mentre la Gioli in vestito da cocktail midi della collezione fall winter 2017. Ci sono piaciute entrambe, nulla da aggiungere.

Ma ci è piaciuta anche Jessica Chastain, in rosso ruggente Atelier Versace, con i colori dell’abito che richiamavano la chioma ramata dell’attrice. E bellissima poi Penelope Cruz, che ha optato per un vestito monospalla bianco Chanel della linea Resort 2022, con gonna a balze. Di una raffinatezza squisita anche il beauty look, con chignon maxi alto e trucco che valorizzava lo sguardo da cerbiatta.

I look sul red carpet di Venezia 2021 terza serata di Festival

Un terzo appuntamento con il Festival del Cinema di Venezia 2021 andato, un altro red carpet da sogno da commentare, altri voti da segnare sulle pagelle di stile delle star sul tappeto rosso lagunare. Siamo buoni, oggi, noi di Fashionblog, perché in effetti le celebrità si sono comportate alla grande. Con scelte di outfit diverse tra loro, ma un po’ tutte molto azzeccate.

Ma partiamo dal basso della classifica, per quanto grandi errori la bella Aida Yespica non ne abbia fatti. La soubrette ha scelto di essere osé, con un look GRETEL Z. che però non la rendeva volgare, anzi. Un abito sensuale che su un’altra avrebbe fatto storcere il naso, su di lei stava in modo adeguato, rispecchiando la personalità di chi lo indossava.

Un po’ lo stesso, al contrario, per Alba Rohrwacher, che invece ha puntato sul molto coprente con un modello Dior a manica lunga. Ad Alba non piace mostrare la pelle e, come abbiamo detto in passato, potrebbe anche osare. Ma l’attrice non si snatura, anche nelle occasioni formali, scegliendo outfit che la rispecchiano: bello, ma speriamo sempre di vederla un pochino meno castigata.

Se volessimo davvero considerare questa una hit list, un pochino più su dovremmo mettere Kristen Stewart, che per il terzo red carpet di Venezia 2021 ha scelto un completo pantaloni Chanel. È romantico il pizzo, il taglio mette in risalto il suo fisico asciutto, ma in questo caso il colore verde pastello chiaro non rende omaggio alla carnagione di porcellana dell’attrice.

In pantaloni anche Olivia Colman, con completo Giorgio Armani velluto e argento, bellissimo e molto adeguato per l’occasione e per lo stile della star. Allo stesso modo promossa Maggie Gyllenhaal in PRADA, con un abito black & white dal taglio scivolato, di un’eleganza superba e raffinata. Più easy il fratello Jake Gyllenhaal, in Maison Valentino, con un completo bianco panna molto donante.

Ma arriviamo al podio con due vere regine, la nostra Serena Rossi e la brava Dakota Johnson. La prima ha optato per un vestito verde drappeggiato a griffe Alberta Ferretti, mentre la seconda si è coperta di argento con un modello vedo non vedo di GUCCI.

E stava divinamente.

Festival del Cinema di Venezia 2021: look secondo giorno

Ed anche il secondo giorno di Venezia 2021 è andato, tra photocall e première, tra scatti a favore di camera e abiti indimenticabili adocchiati sul tappeto rosso del Festival. A catturare l’attenzione e meritarsi un plauso per il look da red carpet, sicuramente Luisa Ranieri, molto raffinata nel suo abito con spacco firmato Versace. In nero anche Gaia Gozzi, che ha invece scelto un modello Maison Margiela, con gioielli griffati Bernard Delettrez.

Il secondo tappeto rosso di Venezia ha visto anche Cecilia Rodriguez in pompa magna, visibilissima grazie ad un abito bustier blu elettrico Lia Stubbla. In stile evidenziatore rosa Ludovica Valli, che ha invece scelto un completo gonna con pancia scoperta, un po’ ispirato alle notti d’Oriente e alla fidanzata di Aladino, Jasmine.

In bianco e nero con abito senza spalline, Tiffany Haddish, che ha optato per un modello Christian Siriano affiancato, che valorizzava le forme. Ma la vera standing ovation se l’è meritata la bella Zoe Saldana, in rosso cardinale ad effetto spalmato, con un abito sensualissimo e con spacco vertiginoso firmato Dolce & Gabbana.

Ci è piaciuta anche la nostra Elisabetta Pellini in Moi Mimì. Il bianco è un colore che le dona e il look molto primaverile scelto le rendeva giustizia. Un po’ meno onore a Molly Sims invece, che ha calcato il secondo red carpet di Venezia con un abito armatura argentato di Carolina Herrera, castigatissimo al limite del soffocante.

La perdoniamo per l’accessorio “sorriso” che ha reso il suo outfit meno austero.

Venezia 2021: il red carpet della prima serata di Festival

Si inizia col botto a Venezia 2021, con una cerimonia di apertura di livello e la première del film di Pedro Almodovar, Madres paralelas, molto attesa. Ma soprattutto noi fashion addicted attendevamo il primo red carpet. Perché si sa, la prima serata di Festival del Cinema accoglie sempre una cascata di star vestite di tutto punto sul tappeto rosso.

Di certo le speranze di rifarci gli occhi non sono state tradite, anche se quale star, a dirla proprio tutta, forse non ha scelto proprio la toletta giusta. Ci duole dirlo, perché lei merita grandi applausi per la sua bravura, ma Helen Mirren è tra le celebrities che non ci hanno fatto piangere di gioia per l’outfit. La scelta di abito dell’attrice è caduta su un total look futuristico verde argento, con vestito firmato Dolce & Gabbana.

E l’effetto specchiato lo abbiamo visto ancora su Roberta Armani, raffinata sì, ma molto (troppo) look da cioccolatino da scartare. Un po’ troppo coperta e castigata invece Alba Rohrwacher, comunque elegante in Christian Dior, che forse avrebbe potuto osare di più e scoprire le spalle. Nulla da dire invece sulla regale Bianca Balti, in Dolce & Gabbana Alta Moda, la più bella della serata.

Ma belle anche le star che hanno scelto Giorgio Armani Privé per il primo giorno di Festival del Cinema e per il relativo défilé sul tappeto rosso. Le dive in questione sono Sara Sampaio, con un modello couture dell’autunno 2008, o anche Greta Ferro, che indossava un bel vestito a taglio sirena blu notte, con schiena scoperta e dettagli nudi sul busto.

Ed erano in Giorgio Armani anche Serena Rossi, madrina di questa 78esima edizione di Festival del Cinema, come pure Balbara Palvin, fasciata in un abito bustier nero della collezione autunnale 2018. Ci è piaciuta anche Georgina Rodriguez in completo pantaloni Ermanno Scervino. Ma il premio stile lo diamo a Penelope Cruz in Chanel, che ha azzeccato taglio sartoriale donante e anche un beauty look spettacolare: brava!

Foto | Getty Images