Jean Paul Gaultier sfilata haute couture autunno inverno 2021 2022

La sfilata Jean Paul Gaultier haute couture by Chitose Abe per l’autunno inverno 2021 2022 con le influenze giapponesi di Sacai

La collezione haute couture di Jean Paul Gaultier per l’autunno inverno 2021 2022 è uno spettacolo particolare e insolito, a cui il celebre designer ha lavorato solo come supervisore. Nel gennaio del 2020 Jean Paul Gaultier ha allestito una sfilata epocale per chiudere la sua carriera come era sempre stata, ha chiuso in grande e facendo esattamente quello che voleva.

Ha deciso di occuparsi solo dell’haute couture e di affidare la direzione artistica a un designer ospite che cambia ad ogni stagione. Lo spirito è quello di permettere ad altri designer di interpretare i codici Jean Paul Gaultier a modo loro, portando avanti la sua visione in modo diverso.

Jean Paul Gaultier haute couture by Chitose Abe

Per la collezione haute couture autunno inverno 2021 2022 Jean Paul Gaultier ha scelto di lavorare insieme a Chitose Abe, il Direttore Creativo del brand giapponese Sacai e precedentemente di Comme de Garçon.

Chitose Abe ha studiato i codici del brand e si è immerso nell’anticonformismo di Jean Paul Gaultier. È riuscito a creare una collezione seducente e particolare in cui si intrecciano le influenze giapponesi a quelle di Gaultier.

In passerella sfilano i corpetti con reggiseno a cono abbinati a piumini e capi pesanti, un tripudio di borchie, orecchini e piercing e tantissimi tatuaggi che diventano le decorazioni dei tessuti. Abbiamo abiti con tagli asimmetrici e tessuti intrecciati. Capi di lana lavorati e intrecciati usati come normali tessuti e usati per fare tailleur, gonne e tubini.

Una collezione sfrontata e particolare in cui si sente dentro Gaultier ma anche lo stile di Chitose Abe.

Foto | Facebook

Ultime notizie su Jean Paul Gaultier

Tutto su Jean Paul Gaultier →