La sfilata di Alberta Ferretti primavera estate 2022 al Milano Moda Donna

Alberta Ferretti partecipa al Milano Moda Donna e presenta la nuova sfilata primavera estate 2022, elegante ma molto minimal

La sfilata di Alberta Ferretti al Milano Moda Donna e un inno alla femminilità e al romanticismo, un omaggio al mondo femminile e all’essere donna nel mondo che abitiamo oggi. Nella splendida cornice dei Chiostri di San Simpliciano Alberta Ferretti porta in passerella la collezione primavera estate 2022. Una linea di capi seducenti e romantici, che abbracciano vari stili ma che ci riportano tutti al cuore e all’anima della Ferretti, una delle stiliste che meglio interpreta l’universo femminile.

Alberta Ferretti è una delle designer più brave del panorama internazionale, crea abiti per le donne e non per le passerelle o per gli shooting. Le sue collezioni sono sempre affascinanti ed eleganti, mai eccessive o esagerate e anche la collezione primavera estate 2022 rispecchia queste caratteristiche.

Alberta Ferretti sfilata primavera estate 2022

La donna Alberta Ferretti vuole essere bella e curata, vestirsi bene ma vuole anche restare fedele a se stessa e al proprio stile. Non cavalca le mode che durano tre mesi ma offre nuovi spunti, nuove sfumature e degli evergreen che fanno sempre breccia nei nostri cuori.

La nuova collezione primavera estate 2022 è ricca di stampe e fantasie chic, ma anche di tanti capi in tinta unita. Molto affascinanti gli abiti in total white con i ricami a farfalla tono su tono, che simboleggiano la rinascita dopo un periodo complesso. Una decorazione delicata ma dal significato molto potente.

Molto più seducenti gli abiti in nero, come quello indossato da Gigi Hadid alla fine dello show, con laccetti, trasparenze e una scollatura molto profonda, ma sempre elegante e mai volgare.

Alberta Ferretti ha dichiarato:

“La donna Ferretti è la stessa di sempre, solo che il mondo intorno evolve e quindi questa femminilità è rinnovata e tiene conto dei tempi che stiamo vivendo. Situazioni che ci hanno un po’ annientato, ma hanno confermato la voglia di esprimere la nostra personalità. C’è anche la voglia di ritrovare il valore di un abito che entra in un guardaroba e che rimane per tanto tempo, perché ha fattura, artigianato, ricerca che non si possono confinare nella stagionalità. Un abito, se è bello, entra in un guardaroba e rimane, perché ricorda lo stile di quella donna”.

Ultime notizie su Moda primavera-estate

Tutto su Moda primavera-estate →