Le tute da ginnastica anni ’90 tornano di moda grazie a Squid Game

Le tute da ginnastica anni ’90 tornano di moda grazie a Squid Game, look un po’ vintage e senza tempo che adesso tutti vogliono copiare

Ogni stagione è caratterizzata da alcuni trend e quello del momento è ispirato a Squid Game, una serie televisiva che in questo periodo ha conquistato un po’ tutti. Squid Game è una serie coreana abbastanza violenta che combina alcune cose da ragazzini ad una trama abbastanza cruenti. Come tutte le serie cult, o quanto meno che lo sono per un periodo, anche Squid Game detta mode e tendenze e fa tornare in auge le mitiche tuta da ginnastica anni ’90.

Le tute da ginnastica anni ’90 erano un capo must have, si usavano ovviamente per fare sport ma erano uno status e non si perdeva occasione per indossarle anche fuori dalle palestre.

Tute in acetato, calde e comodissime, formate da una felpa con zip coordinata e dai pantaloni decorati con una banda laterale con un colore a contrasto, spesso nera o bianca. Queste tute ci hanno accompagnato per anni e adesso, finalmente, possiamo tirarle di nuovo fuori dagli scatoloni.

In Squid Game le tute sono prevalentemente in blu ottanio e sono abbinate a una t-shirt bianca e a delle sneakers, sempre bianche. Uno stile facile da copiare e che si può personalizzare con poco sforzo e che, all’occorrenza, si può utilizzare anche per andare davvero in palestra!

La moda delle serie tv

tute da ginnastica anni ’90 tornano di moda grazie a Squid Game

Le serie televisive hanno sempre dettato la moda, basti pensare al taglio di capelli di Rachel in Friends e ai look di Sex and the City, ad esempio la collanina di Carrie con il nome. Andando ancora più indietro nel tempo non possiamo non ricordare lo stile di Beverly Hills 90210 e di Baywatch, ma gli esempi sono davvero infiniti.

Oggi è tutto più mainstreem, è più facile recuperare i capi e gli accessori e “scopiazzarsi” a vicenda senza aggiungere nessun tocco personale. Qualche stagione fa erano tutti i pazzi per i buket hat visti in Emily in Paris, oppure devoti allo stile preppy del reboot di Gossip Girl.