Salvatore Ferragamo omaggia Hollywood e Milano

Salvatore Ferragamo ha diffuso le immagini della campagna primavera-estate 2021, firmata dal regista Luca Guadagnino, ed è un omaggio a Milano e al cinema di Hollywood, quello iconico che fa tatto la storia. Le immagini e il video sono tratti dal film d’ispirazione hitchcockiana ambientato a Milano e presentato a settembre 2020. Le protagoniste sono

Salvatore Ferragamo ha diffuso le immagini della campagna primavera-estate 2021, firmata dal regista Luca Guadagnino, ed è un omaggio a Milano e al cinema di Hollywood, quello iconico che fa tatto la storia.

Le immagini e il video sono tratti dal film d’ispirazione hitchcockiana ambientato a Milano e presentato a settembre 2020. Le protagoniste sono grandi modelle, del calibro di Mariacarla Boscono, Maggie Cheng, Jonas Gloeer, Samer Rahma e Anok Yai.

La collezione

Molto bella la collezione di Salvatore Ferragamo e importanti gli accessori, come la nuova Trifolio, la Studio Bag rivisitata e una nuova borsa dalla forma cilindrica con manico, in giallo Technicolor, che rende omaggio all’accessorio iconico di Tippi Hedren in ‘Marnie’ di Alfred Hitchcock.

Si sono fatte notare le scarpe, che riassumono la tradizione artigianale e di innovazione tecnica del brand toscano, dalla slingback Viva monocolore al mocassino Gancini per lui.

Lo stilista Paul Andrew, che ha lavorato accanto a Luca Guadagnino, ha così commentato:

“Io e Luca abbiamo dedicato ore alla visione del fashion film realizzato per questa collezione, fotogramma per fotogramma. E’ stato un processo affascinante, come disfare un capo finito o una scarpa vintage per scoprirne tutti i segreti della lavorazione. Quando siamo riusciti a cogliere l’attimo perfetto in termini di luce, di angolatura e di messa a fuoco, abbiamo scoperto che le immagini invitavano proprio a soffermarsi sugli aspetti che volevamo evidenziare: la texture e l’audacia della collezione, il gioco estetico tra il design degli accessori e l’architettura milanese, l’impatto della palette Technicolor e il mistero del movente dei personaggi”.

Il film

Il film è influenzato dall’amore di Paul Andrew per i film di Alfred Hitchcock, noti per la loro tensione e il glamour. Sebbene il designer sia stato influenzato dall’estetica degli anni ’50 delle eroine di Hitchcock come Grace Kelly e Tippi Hedren, i suoi modelli non sono definiti dalla rigidità della moda di quel tempo.

Il film di Guadagnino segue cinque personaggi che si intersecano, mentre percorrono strade urbane e giardini verdeggianti, ciascuno guidato da una bussola interna. Oltre alla moda di Salvatore Ferragamo, qui Milano è davvero una grande e silenziosa protagonista.

Qui scopri la collezione primavera estate 2021.

I Video di Fashionblog