Armani rinuncia alle pellicce animali: le sue collezioni saranno tutte Fur Free

Armani rinuncia alle pellicce e le sue collezioni a partire dall’ autunno inverno 2016-2017 saranno quindi 'fur free'.

Giorgio Armani ha scelto di fare un’inversione di marcia, rinunciando alle pellicce animali. La decisione etica è stata presa in accordo con la Fur Free Alliance, il gruppo che ha annunciato l’impegno del designer per l'abolizione totale da tutti i suoi prodotti con un comunicato ufficiale. Da quando? A partire dalla stagione autunno inverno 2016-2017 tutte le collezioni saranno quindi 'fur free'. Giorgio Armani ha così commentato:


"Il progresso tecnologico raggiunto in questi anni ci permette di avere a disposizione valide alternative che rendono inutile il ricorso a pratiche crudeli nei confronti degli animali. Proseguendo il processo virtuoso intrapreso da tempo, la mia azienda compie quindi oggi un passo importante a testimonianza della particolare attenzione verso le delicate problematiche relative alla salvaguardia e al rispetto dell'ambiente e del mondo animale".

Armani è in buona compagnia. Altri celebri stilisti hanno percorso questa strada, come Stella McCartney, Hugo Boss, Tommy Hilfiger e Calvin Klein, già certificati 'fur free'. Non mancano le catene, come Zara, American Apparel, Bershka, H&M e ASOS.

  • shares
  • Mail