Levi's presenta il modello Revel, il denim che modella le forme

Avere un lato B da urlo, sufficientemente sodo, non troppo largo e con una bella forma a mandolino non è un privilegio per poche elette. Basta scegliere il jeans giusto, se Madre Natura non ha fatto la sua parte.


Levi’s ha deciso di pensare alle donne, veramente. Purtroppo indossare un paio di jeans è un piacere per quasi tutte le ragazze, oltre che un’abitudine, ma sono pochi i modelli che definiscono le forme nel modo giusto. Spesso il denim tende a schiacciare il lato B, oppure a mettere in risalto la larghezza dei fianchi. Per essere alla moda siamo disposte a tutto, anche a chiudere un occhio su eventuali difetti.

A differenza delle modelle e della star del cinema, però, non possiamo ritoccare tutte le foto con Photoshop e soprattutto non abbiamo il piacere di essere immortalate dall’obiettivo di qualche professionista del settore. Allora come si risolve? Ovviamente scegliendo dei jeans studiati ad hoc, come Revel, gli ultimi nati di casa Levi’s, che vantano la tecnologia Liquid Shaping.

Sfoglia il nuovo Speciale di Blogo Donna, incentrato sul denim e la storia dei jeans.

Questo brevetto definisce la silhouette, grazie a un liquido inserito nel tessuto che allunga, sostiene dove serve e soprattutto crea quel piacevole effetto denim che siamo abituati a vedere sui cartelloni pubblicitari. Il Revel lo trovate nelle tre diverse vestibilità Curve ID: slight, demi e bold. Che ne dite, siete tentate?

Mettiamola così, se non possiamo fare a meno di indossare un paio di jeans, almeno scegliamo il modello giusto, che non deve essere solo quello che fa tendenza, ma quello che sta bene e questa regola andrebbe applicata a tutti capi d’abbigliamento.

Via | MarieClaire
Foto | Levi’s su Facebook

  • shares
  • Mail