Giorgio Armani testimonial della sua linea Made to Measure

Re Giorgio è un uomo da prima pagina, non solo per il suo impero, ma perché ha deciso di prestare il volto alla sua linea di abiti Made to Measure.


La linea Made to Measure è un po’ il gioiellino di casa Armani, perché più di una collezione, è un modo di interpretare la moda. Attraverso gli abiti su misura si cerca l’eccezionalità e l’unicità. È proprio per questo che Re Giorgio di spendersi sotto più punti di vista, vestendo il ruolo di designer, di testimonial e anche di fotografo.

L'idea era quella di comunicare in modo più diretto con il mio pubblico: questo rende più efficace il messaggio. Se il designer mostra la propria faccia ed è fisicamente presente, questo significa che ama particolarmente quel progetto. È un'azione significativa, che dà forza all'idea e che fa riferimento all'aspetto emotivo del dialogo tra stilista e pubblico.

La foto che è stata diffusa è quella che vedete in alto, dove si vede uno splendido e sorridente Armani con un bel completo (una giacca monopetto in pura lana, chiusa da un solo bottone). Lo stilista ha raccontato che si tratta di una mise che indosserebbe normalmente, una sorta di abito da ufficio, perfetto per la quotidianità. Lo scatto in bianco e nero, con questa luce calda e sfuocata, sembra l’opera di un professionista. Invece, è un autoscatto realizzato con il timer (ci crediamo?). E che fine farà la sua tradizionale maglietta blu?

Indossare una giacca e una cravatta fa sì che io mi presenti con un'immagine totalmente diversa da quella a cui le persone mi associano di solito. Come tutte le uniformi, la T-shirt blu è nata per caso, e poi è diventata il mio look di sempre. La T-shirt è semplicemente un indumento pratico, soprattutto quando si lavora sodo come faccio io. Ma in un certo senso il colore navy la innalza a un livello più elevato. Esprime pulizia e dinamismo allo stesso tempo.

Via | WWD
Foto | Armani su Facebook

  • shares
  • Mail