Renzo Rosso rivoluziona la moda: collezioni in 3D e avatar come modelle

La moda potrebbe subire una rivoluzione. È questa l’illuminata idea di Renzo Rosso, che vuole trasformare le sfilate in un evento digitale.



Renzo Rosso sta pensando di eliminare le modelle e sostituirle con gli avatar e di trasformare le sfilate in presentazione in 3D. Avete quindi presente la corsa che si fa da un lato all’altro di una città, per esempio Milano, per raggiungere la location e assistere all’anteprima delle collezioni? Cosa vecchia. Le modelle, eleganti come felini, che passeggiano per le vie i giorni prima della fashion week, ormai hanno fatto la storia… il futuro ha una dimensione forse più spettacolare, decisamente low cost e ibrida.

Non è la prima volta che si parla di progettazione digitale. Anche altre case di moda hanno cercato di superare il confine, ma nessuno è stato così chiaro e così efficace nel presentare la sua idea. L’occasione è stata la della tavola rotonda organizzata ieri a Milano da Decoded Fashion con e-Pitti.com.

Ricordiamo che Only the Brave, la grande azienda di cui Rosso è presidente, riunisce marchi importanti come Diesel, Maison Martin Margiela, Marni (comprata da poco meno di un anno) e Viktor&Rolf e Staff International. Si tratta quindi di una fetta di fashion più che importante, non solo in Italia, ma nel mondo. Questo genere di presentazione dovrebbe permettere alle aziende di costruire sugli avatar i vestiti e non adattarli alle modelle, inoltre i buyer e i critici non dovranno più spostarsi da casa: basta un pc e una connessione a internet.

Per adesso sono solo parole, ma potrebbe presto diventare realtà. Gli esperti di Only The Brave sono già al lavoro e questa soluzione potrebbe essere un’ottima idea per tagliare i costi. E le modelle??

Via | Pambianco

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail