Saldi invernali 2014, le date regione per regione

Il calendario dei saldi invernali e qualche utile consiglio per uno shopping sicuro: é possibile cambiare un capo in saldo? Come riconoscere i saldi reali? Ecco la nostra guida agli acquisti.

Finite le abbuffate, rimangono gli appuntamenti modaioli più eccitanti: il Capodanno (ergo, come vestirsi per la notte dell'ultimo) e l'inizio dei saldi invernali 2014. Sebbene il Codacons abbia preannunciato un flop clamoroso (solo il 35% delle famiglie farà acquisti), ci sono regioni come la Sardegna che per incentivare lo shopping ha aperto la stagione dei saldi il 6 dicembre. Ecco le date ufficiali delle altre regioni e qualche consiglio utile sugli acquisti.

In Campania i saldi dureranno ben 90 giorni: dal 2 gennaio ai primi di aprile. In Lombardia, con Milano in veste di capitale della moda, aprirà le danze ai ribassi il 4 gennaio per terminare il 4 marzo. Idem per Emilia-Romagna, Veneto, Toscana, Molise, Piemonte, Friuli-Venezia Giulia, Marche, Abruzzo, Basilicata, Puglia, Valle d'Aosta, Calabria, Lazio e Umbria, dove i saldi inizieranno il 4 gennaio e termineranno il 4 marzo. In Sicilia dureranno dal 4 gennaio al 15 marzo, in Liguria dal gennaio al 18 febbraio, in Trentino Alto Adige saranno a discrezione dei commercianti.

L'abc del buon shopping include poche e chiare regole, indispensabili per evitare fregature: i commercianti hanno l’obbligo di esporre, accanto al prodotto, il prezzo iniziale e la percentuale di sconto o del ribasso (è invece facoltativa l’indicazione del prezzo di vendita conseguente allo sconto o ribasso). I capi in saldo devono essere separati da quelli in vendita a prezzo normale. Se il prodotto risulta difettoso, e solo in questo caso, il consumatore può richiedere la sostituzione dell’articolo o il rimborso del prezzo pagato dietro presentazione dello scontrino, che occorre quindi conservare. Buon shopping a tutte/i le/i fashion addicted!

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail