Saldi: Che si compra?

E' iniziato il turbinio dei saldi e quindi shopping, ma cosa comprare? Perché?



Trovarsi in giro per le strade dei centri città di mezza Italia in questi giorni di shopping, potrebbe significare ritrovarsi poi, a tarda sera, presi da cefalee a grappolo o meglio con uno strizza cervelli. Vista la mia scarsa propensione all’utilizzo di Xanax o similari, in questo momento sono bello che isolato in quel della mia amata Sardegna.
Date queste inutili informazioni sul mio modus vivendi, mi permetto, dall’alto della mia ignoranza, di “dispensar buoni consigli, non potendovi dare il cattivo esempio”.
Sicuramente una delle mete più rassicuranti per gli amanti del riempimento convulso, modello carrello della spesa, è Zara, che vi darà grandi soddisfazioni. Ho trovato giacche uomo dal fit estremamente slim che però hanno dettagli e vestibilità che risultano decisamente d’effetto. Per il prêt-à-porter donna, molti degli accessori e dei chemisier proposti sono di reale interesse. Per i più “raffinati”, quelli che passando davanti ad H&M e Zara storcono il naso e ti guardano come se stessi indossando qualche strana sostanza, reperita in un vespasiano di pubblico utilizzo, consiglio una tradizionale passeggiata tra le vie del lusso: Via dei Condotti per Roma e la famosa Montenapoleone di Milano, ricordando che non è molto “chic” comprare durante i saldi (quando si è così “fighetti”…).
Anyway, il mio vero consiglio consiste nel raccomandarvi equilibrio, sicuramente è strepitoso riempirsi di pacchetti, buste e borse di ogni tipo, ma cogliete le sagge occasioni per completare il vostro guardaroba con capi di pregio, forse il detto: “chi più spende meno spende”, vi può guidare nella scelta: magari una bella borsa, un capello, un cappotto etc. Capi fuori dai cicli “modaioli”, capi eterni, evergreen e must have, che non potranno mai deludervi, ma valorizzarsi e rendervi soddisfatti di voi stessi e degli sforzi che quotidianamente avete compiuto per comprarli.

  • shares
  • Mail