Notte fonda: si chiude il mio terzo giorno a Pitti Immagine Uomo

Ladies and Gentlemen anche questa lunga giornata dedicata alla moda uomo si chiude con tante novità e numerosi eventi.



La mattinata odierna mi ha visto coinvolto in un turbinio di giri per i meandri dei padiglioni della moda uomo che si espone a Pitti Immagine. Come ogni giorno, seppur con meno gente rispetto alla giornata di ieri, compratori, espositori e press di varia natura, si sono alternati tra stand e bar. Iniziamo, come vi ho abituato per queste giornate, con un elenco di brand e di eventi che hanno visto il mio interesse sbrillucicare nella umida giornata fiorentina.

Kinloch



Vi ho parlato di questo giovane scozzese

innamorato della Sicilia e di una sua donna, la moglie, che ha trasferito queste passioni sulla seta comasca, imprigionandoci forme, stampe e colori della sognata e vissuta terra. Per questo baldo giovine, foulard, cravatte e pochette sono diventati ritratti di un amore che lo ha portato dal lontano United Kingdom, verso la calda e soleggiata Italia, ove ha trovato luoghi e sogni per la sua ispirazione.

Happiness



Come sempre questo marchio non perde l'occasione per divertirsi e far divertire il suo pubblico. Decisamente ricco di colori e novità, tutte scaramantiche, un po' per augurarsi buoni auspici per l'anno entrante, regala ai visitatori momenti di "prestigio" e mentalismo, uniti a propiziatori riti celebrati dal Divino Otelma. Carattere forte ed indiscusso, che vuole contraddistinguersi in mezzo a tutto il caos del Pitti Immagine e che descrive un mood gitano in linea con le eclettiche proposte dedicate alla manifestazione. Sicuramente voto 10 a tutto l'allestimento e l'organizzazione dei vari spazi al suo interno.

Cuoio di Toscana



Primo evento che voglio riportarvi in questo mio breve diario, e che vuole sottolineare l'importanza del pregiato materiale, di cui il distretto toscano è indiscusso leader. Per l'occasione ospiti del consorzio Cuoio Di Toscana sono: De Chirico, con una splendida scultura, Picasso con un tableau e anche Fontana che non perde occasione di sfruttare il noto materiale per interpretare spazi e matafisicità. Grazie agli ambienti messi a disposizione della galleria Tornabuoni, possono presenziare a questo prestigioso evento anche Luca Argentero ed Elisabetta Canalis che, al loro arrivo, hanno ecclissato i sopracitati ospiti con la luce di flash e riflettori.

Michele Chiocciolini



Altro eccentrico artista di cui ho avuto il piacere di condividere con voi le sue recenti collezioni di borse e pochette e capi moda uomo, ma che nell'occasione del Pitti, apre al pubblico il suo atelier rendendo fruibili le sue creazioni ed il suo estro anche ai non addicted.
Contaminato da colleghi architetti che si sono avventurati in installazioni d'avanguardia, la serata si svolge circondati dalle sue stampe che non perdono mai il loro gusto "architettonicamente wilde".

  • shares
  • Mail