I 40 anni di Kate Moss: fenomenologia di un'icona di stile

La top model britannica festeggia i suoi primi 40 anni regalandosi una copertina di Playboy, dove appare in mise da coniglietta.

MangoKateMoss

Kate Moss compie oggi 40 anni. Sono mesi che non si parla d'altro, soprattutto della copertina di Playboy in cui la top model britannica posa nei panni succinti della coniglietta. Quarant'anni e non sentirli, come capita alla maggior parte delle modelle che hanno fatto la storia della moda e delle passerelle; arrivare a quarant'anni e superare con non chalance una storia d'amore da sogno (quella con Jhonny Deep), uno scandalo (quello sulla cocaina), una relazione ai limiti dell'autolesionismo (quella con Pete Doherty) e l'arrivo di nuove super top spiazzanti (come Gisele Bundchen).

I 40 anni di Kate Moss

Se non è talento questo. In molte hanno saputo reinventarsi una carriera (che di solito ha a che fare con una una linea di lingerie), in poche sono rimaste sulla cresta dell'onda per oltre vent'anni senza alcuno sforzo apparente come ha saputo fare lei. Basti pensare alle ultime campagne di cui è testimonial: Rimmel, Stuart Weitzman, Topshop, Liu Jo e Versace. Kate Moss è riuscita anche nell'impresa di diventare un'icona di stile senza essere una fashion blogger, una socialite e senza abusare dei social. Scommetto che non ama nemmeno i selfie.

È così démodé in fatto di comunicazione da risultare sempre di tendenza e amatissima in tutto il mondo. Del resto, una modella alta solo 1,70 e nemmeno così bella, in grado di conquistare il mondo fashion e il pubblico, non può che essere un genio. È anche per questo che non perdoneremo mai a Jhonny Deep di averla lasciata per poi finire con Vanessa Paradis: lei sì che è sopravvalutata (in patria, ça va sans dire).

  • shares
  • Mail