Il Costume Institute del Metropolitan Museum of Arts cambia nome in onore di Anna Wintour

Il Metropolitan Museum of Art inaugura gli spazi espositivi dedicati alla moda e rende omaggio alla direttrice di Vogue America con il nuovo Anna Wintour Costume Center.

Non più Costume Institute del Metropolitan Museum of Arts, ma semplicemente Anna Wintour Costume Center. Il celebre museo della moda di New York cambia nome in onore della direttrice di Vogue America (nonché direttore artistico di Condè nast) e dopo una serie di lunghi restauri che hanno reso il Met uno spazio all'avanguardia. Una scelta quasi obbligata, visto il tenace lavoro di raccolta fondi e di promozione svolto negli anni dalla Wintour: grazie a lei il Costume Institute è diventato uno dei musei più visitati al mondo, ed è sempre merito del direttore di Vogue se il Met Gala, l'evento che celebra l'apertura dell'annuale mostra dedicata alla moda, è diventato uno degli appuntamenti glamour più attesi dell'anno. Senza contare che dal 1999 a oggi la Wintour è riuscita a raccogliere 125 milioni di dollari per la causa del museo.

L'appuntamento per l'atteso gala è fissato per l'8 maggio, giorno in cui verranno inaugurati la mostra "Charles James: oltre la moda" e il nuovo Anna Wintour Costume Center, che include gli spazi espositivi, la biblioteca, il laboratorio di restauro, le aree di ricerca e gli uffici, mentre il dipartimento centrale continuerà a chiamarsi The Costume Institute.

"Il suo interesse per la nostra causa ci ha permesso di raggiungere nuovi livelli di crescita e di rilievo. È una benefattrice eccezionale, mentore e amica", ha dichiarato Thomas P. Campbell, direttore e CEO del Metropolitan Museum of Art.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail