Philosophy by Natalie Ratabesi, la collezione prefall per l'autunno 2014

La linea giovane Philosophy di Alberta Ferretti, passata dall'ottobre 2012 nelle sapienti mani di Natalie Ratabesi in quanto nuovo direttore creativo, ha finalmente presentato la collezione prefall che anticipa la moda dell'autunno inverno 2014/2015: come nelle corde della giovane designer inglese che la guida da un anno e mezzo, e che ci aveva piacevolmente stupite con la capsule collection di Natale 2013, la linea presentata per il prossimo autunno non poteva che essere vibrante e giovanile, piena di pezzi interessanti.

philosphy

Il claim della collezione potrebbe essere quello di una rebel schoolgirl, una studentessa ribelle che decide di interpretare a modo suo i pezzi rigorosi del guardaroba di tutti i giorni: largo spazio alle gonne a tubo con largo volant in fondo e alle linee dritte, strette in vita da una cintura, di abitini e cappotti.

La palette dei colori va dal vibrante rosso borgogna (che a nostro parere interpreta magnificamente il vestito più bello della collezione) al nero profondo passando per tocchi di giallo limone e ottanio intenso, quest'ultimio stampato con fiori stilizzati a contrasto che esaltano la linea della giacchina-mantella con gonna abbinata. Interessante anche la stampa in rosso e bianco, o in bianco e nero, che sembra una versione marmorizzata di un quadro di Jackson Pollock, in grado di alzare il livello di semplici pantaloni a sigaretta.

Fioriscono i plissettati, grande ritorno alla moda dei primi anni Novanta,che in questa collezione prefall di Natalie Ratabesi per Philosophy sono presentati in contrasto a maglie morbide e intrecciate di lunghe coste. E' un'eleganza in bilico tra il grunge ripulito e una leziosità ladylike che viene messa furbescamente in discussione, in modo da creare un equilibrio sottilissimo e non sempre, purtroppo, riuscito.

Le borse sono a tracolla lunga in pelle nera, così come la pochette con manico in cui infilare il polso; le scarpe di questa collezione prefall sono Chelsea boots dal tacco corto e sottile, difficili da dominare, o lunghi stivali neri lucidi al ginocchio, più facilmente portabili e accessibili davvero a tutte.

  • shares
  • Mail