Marni, la collezione uomo autunno inverno 2014 2015

Bohemien e chic, l'uomo di Marni si avvolge in stole di astrakan, si adorna di quando in quando con piccoli colli di pelliccia e sfoggia spesso e volentieri grandi borse di pelo.

Uomo Marni autunno inverno 2014 2015

Uomo Marni autunno inverno 2014 2015
Uomo Marni autunno inverno 2014 2015
Uomo Marni autunno inverno 2014 2015
Uomo Marni autunno inverno 2014 2015
Uomo Marni autunno inverno 2014 2015
Uomo Marni autunno inverno 2014 2015
Uomo Marni autunno inverno 2014 2015
Uomo Marni autunno inverno 2014 2015
Uomo Marni autunno inverno 2014 2015
Uomo Marni autunno inverno 2014 2015
Uomo Marni autunno inverno 2014 2015
Uomo Marni autunno inverno 2014 2015

Giochi di volume, di sovrapposizioni, di colli e stole stampato astrakan che fanno senza ombra di dubbio molto fin de siecle, l 'uomo griffato Marni ci alletta subito con il suo stile bohemien, i suoi accenti chic, le sue citazioni cinematografiche (magari non volute) come le scene iniziali di My fair lady, dove tra le colonne del Covent Garden ci imbattiamo in una Eliza Doolittle ancora lontana mille miglia dal grande exploit finale che la consacrerà, una volte per tutte, regina di bellezza e fascino.

Un cocktail (ritornando a bomba alla collezione) in cui casual e classico si mescolano, dando vita ad una collezione autunno inverno 2014 2015 pressoché irresistibile. Cappotti dalle linee rétro, ensemble con pantaloni che non arrivano quasi alla caviglia, cappelli boho-chic e grandi borse pelose che Matvey Lykov ed Elvis Jankus esibiscono senza affettazione, anzi con squisita convinzione.

Con le sue trovate, i suoi tanti escamotage stilistici, l'uomo Marni vive di un glamour vivace, sui generis a cui, il prossimo inverno, non sarà certo facile dire di no.

  • shares
  • Mail