Milano Fashion Week, Grinko presenta la collezione autunno-inverno 2014/2015

Sergei Grinko sfila nel quinto giorno della Milano Moda Donna. Passerella mattutina per proporre la collezione autunno-inverno 2014/2015 del marchio. Una prosecuzione ed evoluzione del pre Fall 2014.

Grinko collezione FW 2014/2015


Grinko collezione FW 2014/2015

Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015

Ed è arrivato anche il turno di Grinko di mandare in passerella la sua collezione autunno-inverno 2014/2015, primo marchio del quinto e penultimo giorno di Milano Moda Donna. Nel complesso la sfilata risulta omogenea e convincente, una vera prosecuzione ed evoluzione del pre Fall. Linea quest'ultima, come detto già in passato, dal sapore molto easy e pret-a-porter.

Oggi abbiamo rivisto alcuni must della collezione interstagionale, come la scarpa bassa e il cappello o come il grigio ghiaccio e il glicine come nuances fondamentali dei capi, accompagnate da un total black e da un total white studiati ad arte. Il risultato finale convince per due ragioni: la continuità stilistica, che rende tutto molto omogeneo e gradevole e l'uso bilanciato di tonalità scure e chiare, compresi alcuni toni pastello che difficilmente siamo abituati a vedere nelle collezioni invernali. Invece il bianco ottico e il rosa cipria funzionano benissimo anche per la stagione fredda, dando anzi al look tutta la luce che manca al meteo.

Altra lancia da spezzare: Sergei Grinko ha saputo come rendere meno piatti i neri e i marroni, mescolando nei capi in total black tessuti diversi e dando enfasi ai nocciola con le stampe minimal a contrasto. Il risultato è stato un movimento immediato. In questo caso la maison ha voluto giocare anche con le trasparenze tono su tono per smorzare la monotonia dello scuro e con un riuscito uso delle lunghezze.

Ci ha infatti riportato un po' indietro nel tempo la scelta in alcuni modelli di mettere in mostra l'addome: dove non si è trattato di veri e propri oblò studiati a puntino per non lasciare coperto questo lembo di pelle, ci ha pensato il lungo-corto dei top e dei bottom. In generale la collezione è ariosa e molto ben congegnata, quindi ci sentiamo di dare un voto alto al giovane fashion designer che l'ha creata.

Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015
Grinko collezione FW 2014/2015

Gallery | Getty Images

Grinko, il marchio e il pre Fall 2014

Sergei Grinko, o semplicemente Grinko, sarà uno dei brand del quinto giorno della Milano Moda Donna a far sfilare la sua collezione autunno-inverno 2014/2015 sulle passerelle. E se il suo nome non vi sembra troppo noto, vi diciamo che si tratta di un fashion designer emergente che da qualche anno (e più precisamente dalla Fashion Week Fall-Winter 2011/2012) sta riscuotendo un discreto successo di critica e pubblico. Ma non solo, anche qualche collega più blasonato pare abbia apprezzato le commistioni cosmopolite dei suoi capi.

Se vi chiedete di chi stiamo parlando vi diciamo subito che si tratta di Dolce e Gabbana, assenti eccellenti della kermesse meneghina (per questioni mai risolte col comune di Milano) e proprietari di Spiga2, uno store multimarca che dà spazio ai giovani stilisti più talentuosi vendendo le loro collezioni. Grinko è uno dei brand commerciati, a sostegno della tesi che questo designer è davvero una promessa per la moda italiana. Ed evidentemente Dolce e Gabbana, che in queste cose hanno l'occhio allenato, pare ci abbiano visto davvero lungo.

In secondo luogo, parliamo del su citato spirito cosmopolita che anima le creazioni di Sergei Grinko. Il nome non lascia dubbi sulle sue origini russe, ma la madre patria è solo una delle tappe mentali attraverso cui viaggia l'estro di Sergei. Perché lui è si nato in Russia ma in una cittadina di nome Khabarovsk, appollaiata a ridosso del confine giapponese. E oltre all'ispirazione asiatica, influisce sul suo operato anche la permanenza londinese, dove Grinko si è formato professionalmente. Infine c'è l'Italia, dove il brand è ufficialmente nato.

Parlando più nello specifico delle attese per la prossima Fashion Week vi possiamo solo dire che la curiosità aumenta di giorno in giorno. Il Pre-Fall del marchio ha uno stile easy e quasi adolescenziale, troppo per essere un'anticipazione della collezione invernale di haute couture. Grinko infatti ha sempre avuto un occhio di riguardo per le settimane della moda, mettendo in passerella modelli preziosi ed elegantissimi.

Che cosa dobbiamo attenderci dunque per il prossimo 23 febbraio? La curiosità è al top, ma l'unica cosa che possiamo fare, per adesso, è solo pazientare. Salvo provare a indovinare dalla foto qui sotto, proveniente dalla già citata collezione inter-stagionale, cosa bolle nel calderone della moda del marchio.

Grinko_prefall_2014

Foto | Facebook - Sergei Grinko

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail