New York Fashion Week, la donna di Oscar De La Renta è una guerriera sensuale

Lo stilista dominicano ha presentato sulle passerelle newyorkesi una collezione autunno inverno che mette al centro la donna combattente urbana, che di sera si trasforma in una sensuale guerriera.

Oscar De La Renta vuole dire una cosa sola: femminilità decisa e senza fronzoli, laddove per fronzolo si intende qualunque eccesso che invece di impreziosire un abito tenda a vanificarne la sensualità. Il limite tra i due è ben conosciuto da Oscar De La Renta, che si ferma sempre un passo prima con i suoi vestiti strutturati, decisi e sensuali, in grado di vestire una donna che non ami le mezze misure.

Oscar De La Renta - Runway - Mercedes-Benz Fashion Week Fall 2014

La collezione autunno inverno 2014-2015 presentata dallo stilista dominicano con base a Parigi alla New York Fashion Week è questo: il filo sottile che si equilibra sul burrone dell'eccesso baroccheggiante. Ci sono i ricami, i tagli azzardati, le strutture degli abiti che dominano, ma sono quasi tenuti al guinzaglio dalla mano di De La Renta che li ferma lì in bilico, sul ciglio pericoloso, domandoli con un uso magistrale del colore e delle linee.

Scopri le tendenze colore della prossima stagione

Non è una collezione facile, non è immediata, non piacerà a tutte e soprattutto, ad una prima occhiata, potrebbe sembrare incredibilmente disomogenea: vestiti da sera imponenti, vestitini minimi ricchi di ricami in pieno stile anni Venti, sovrapposizioni di tessuto, giacche piccole e cappotti avvolgenti con dettagli in pelo; ma ad osservarla bene emerge il filo che la innerva, lo stesso del bilico di cui sopra, ed è l'incredibile femminilità che da sempre guida le creazioni di Oscar de La Renta.

Oscar De La Renta, la sfilata alla New York Fashion Week
Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta Oscar De La Renta

Capitolo a parte, naturalmente, per gli abiti da sera, perché è qui che lo stilista dispiega la sua incredibile fantasia e grandezza, sfidando un colore che tradizionalmente non ha mai successo sul red carpet: il marrone cioccolato. Arricchito di ricami dorati e portato in passerella dall'incredibile Jourdan Dunn, è facile pensare che abbia quasi fermato il respiro degli astanti al suo passaggio, e dietro di lui anche lo strepitoso bicolore con gonna ampia in raso rosa pallido e corpetto nero.

Oscar De La Renta

Ma ci sono anche gli incredibili ricami nero su bianco e nero su blu elettrico, l'oro, l'azzurro carta da cioccolatino e i pois verdi sul nero. Eclettico, stravagante e controllato, Oscar De La Renta è già pronto a vedere le sue creazioni sul red carpet dei premi suoi omonimi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail