Prada compra la storica pasticceria Marchesi

Prada investe nel settore del food e compra la pasticceria milanese Marchesi, dopo aver perso l’occasione con Cova, finita a Louis Vuitton.

Prada fa shopping a Milano e questa volta riesce ad aggiudicarsi un pezzetto della storia della città. Si tratta della Pasticceria Marchesi, fondata nel 1824, e sita in Corso Magenta, in pieno centro. L’acquisizione fa parte dei preparativi della maison in vista dell’Expo 2015: l’obiettivo è valorizzare la città, puntando su quelle che sono le sue eccellenze. A tal proposito dovrà inaugurare il museo della Fondazione Prada, mentre con Versace sarà main sponsor per il restauro della Galleria.

prada

Non è tutto. si tratta anche di una piccola rivincita. L’estate scorso Louis Vuitton ha comprato la Pasticceria Cova in Montenapoleone soffiandola a Miuccia Prada. Finalmente la stilista, incoronata da Forbes anche quest’anno la donna italiana più ricca al Mondo, è riuscita ad aggiudicarsi questa boutique dei dolci, con una quota pari all’80 percento della proprietà.

Non si conosce il prezzo dell’operazione. Gli accordi sono rimasti segreti, proprio come per Cova, ma si sa che Prada ha trattato direttamente con la famiglia Marchesi e lo storico proprietario sarà coinvolto nella gestione della pasticceria e della società in veste di amministratore delegato.

Il nostro obiettivo è quello di garantire lo sviluppo e la continuità del nostro storico marchio sugli stessi principi di qualità che lo hanno sempre identificato. Prada, milanese nel cuore e nella tradizione come noi, ci ha dato queste garanzie e quindi con soddisfazione e fiducia ho siglato questo accordo.

Le maison italiane, come Trussardi e Giorgio Armani, stanno investendo molto nel food, settore che ha ancora un margine di sviluppo. Per quanto riguarda Prada, un paio di settimane fa, aveva reso pubblica anche l’apertura del suo primo Cafè londinese, proprio da Harrods.

Via | Pambianconews

  • shares
  • Mail