20/03/14: Brian & Barry inaugura il suo Building

Inaugura oggi il nuovo maxi store di Brian & Barry. Dodici piani, tutti da scoprire, nel cuore della Milano della moda.

Cento metri è la distanza che separa la famosa fontana progettata da Luigi Caccia Dominioni in piazza San Babila dall'imponente edificio che da oggi ospita l'universo delle meraviglie selezionate da Brian & Barry. Dalla moda donna alla moda uomo, dagli accessori hi-tech al food nostrano firmato Eataly e Rossopomodoro, che durante la presentazione alla stampa mi hanno fatto gustare polpette e pizza degne di quelle di mia prozia Gigia (mitica cuoca di polpette). Non manca anche il settore dell'estremo lusso rappresentato da grandi marchi internazionali come Chopard e dai nostri amatissimi connazionali delle linee ReCarlo. Potevano mancare gli orologi? Ovviamente no! Rappresentanti illustri dell'orologeria di alto livello come ad esempio Tagheuer.
Brian-Barry

E se lo shopping online non vi soddisfa più, in piazza San Babila avrete dodici piani in cui attraverso percorsi multibrand si assapora, non solo metaforicamente, la moda e le sue svariate sfaccettature che coinvolgono anche la brillante sfera del design e della ricerca. Con il contributo di Brian & Barry, si apre una nuova sfida per la Milano che guarda all'Expo 2015, sfida che si ripropone tanto di valorizzare l'importanza del'internazionalizzanione del nostro paese quanto quella di riscoprirne i valori e le tradizioni, rendendole fruibili e "degustabili" a tutti.

Ed in questo gargantuesco turbinio di moda e cibo, non possono che esser "fighetti" anche i manichini. Vision Mannequins è partner ufficiale di Brian & Barry e tutti i manichini del building sono firmati dal brand: una collaborazione importante, rafforzata anche dalla presenza di due installazioni al piano terra dell'edificio con manichini dell'ultima collezione.

Giusto per non farci mancar nulla, vogliamo dare ai nostri ospiti dell'Expo qualcosina da spizzicare? Sicuramente in tal senso l'esperienza Eataly ha di che insegnare: made in italy nella sua sublimazione del gusto e della ricercatezza. Facciamoli pure camminare comodi per dodici lunghi e interminabili piani (l'uso dell'ascensore fa poco fashion fitness addicted!) magari con uno dei pezzi selezionati da One Block Down, nato da un gruppo di appassionati ragazzi innamorati del mondo sneakers, che oggi li vede protagonisti di un archivio importante di storie e gusti per un icona calzaturiera degli ultimi vent'anni, esempi di un'Italia che sa continuamente inventare e creare.

Dulcis in fondo, sopratutto se ve li siete fatti a piedi, all'ultimo piano troverete una sorpresa. La spettacolare terrazza, di grande impatto scenico con il suo panorama che scruta vecchie tegole e nuove architetture lasciando senza opportuno fiato per consumar il gusto dell'ultimo sorso di vino.
Dalle 18 del 20 marzo, sarà possibile lasciarsi incantare da questo nuovo spazio che rinfresca di profumi nuovi l'amato quadrilatero della Moda meneghina.

  • shares
  • Mail