Gas jeans, la collezione uomo presentata con verve da Mariano Ontañon 

Sul nuovo catalogo di Gas jeans per la primavera estate 2014 fa spavalda mostra di sé il modello Mariano Ontañon, nome in forte ascesa della modelling scene di questi ultimi mesi.

Mariano Ontañon volto di Gas jeans uomo per la primavera estate 2014

Mariano Ontañon volto di Gas jeans uomo per la primavera estate 2014
Mariano Ontañon volto di Gas jeans uomo per la primavera estate 2014
Mariano Ontañon volto di Gas jeans uomo per la primavera estate 2014
Mariano Ontañon volto di Gas jeans uomo per la primavera estate 2014
Mariano Ontañon volto di Gas jeans uomo per la primavera estate 2014
Mariano Ontañon volto di Gas jeans uomo per la primavera estate 2014
Mariano Ontañon volto di Gas jeans uomo per la primavera estate 2014
Mariano Ontañon volto di Gas jeans uomo per la primavera estate 2014
Mariano Ontañon volto di Gas jeans uomo per la primavera estate 2014

Il nome, ma ancora di più il volto di Mariano Ontañon è in forte, inarrestabile ascesa nel difficile, competitivissimo mondo della moda e della modelling scene di oggi. Dopo averlo visto signoreggiare con grinta nella nuova campagna di Just Cavalli per la primavera estate 2014, l'aitante modello si è aggiudicato ora anche un altro marchio celebre del made in Italy: lo sportivissimo Gas Jeans.

Il casual, lo confessiamo subito, ci sembra particolarmente adatto a lui. Fasciato nel jeans del brand, Mariano Ontañon  sfodera senza difficoltà tutta la sua giovane spavalderia. Eccolo sfoggiare blue-jeans sdruciti, giubbetti di un azzurro sbiadito, ma fresco, pratiche ed accattivanti giacche di felpa che aggiungono un tocco particolarmente disinvolto al suo look. Ma non è tutto qui, questa volta c'è molto di più. Il range di Gas infatti si allarga, ci mostra il suo lato più sfaccettato e seducente. Il denim così lascia uno spazio discreto anche ad altri tessuti come la pelle che in questa nuova collezione dà vita a giubbetti da motociclista oppure a leggerissime giacche a vento su cui fioriscono fantasie mosse che giocano sfacciatamente con colori come il malva e l'argento.

Accanto al bel modello svetta (ciliegina sulla torta e bonus inatteso), anche se solo brevemente ed in unico scatto, la figura di una maliarda (di cui conosciamo naturalmente il nome, Barbara Palvin) inguainata in un abito rigato bianco e blu che evoca subito il mare, le vacanze ed il tempo che verrà.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail