Lacoste, il catalogo della collezione uomo autunno inverno 2014 2015 per uno stile casual-chic

La passione per lo sport è la radice che nutre e sostiene tutte le collezioni di Lacoste fin dall'anno di fondazione (era, se non ricordo troppo male, il lontano 1933 quando il francese René Lacoste, tennista di gran fama, decise di darsi alla moda). Tuttavia, è noto, come il casual possa essere assolutamente, innegabilmente chic. Qui di seguito la riprova.

Il casual chic di Lacoste uomo autunno inverno 2014 2015

Il casual chic di Lacoste uomo autunno inverno 2014 2015
Il casual chic di Lacoste uomo autunno inverno 2014 2015
Il casual chic di Lacoste uomo autunno inverno 2014 2015
Il casual chic di Lacoste uomo autunno inverno 2014 2015
Il casual chic di Lacoste uomo autunno inverno 2014 2015
Il casual chic di Lacoste uomo autunno inverno 2014 2015
Il casual chic di Lacoste uomo autunno inverno 2014 2015
Il casual chic di Lacoste uomo autunno inverno 2014 2015
Il casual chic di Lacoste uomo autunno inverno 2014 2015
Il casual chic di Lacoste uomo autunno inverno 2014 2015
Il casual chic di Lacoste uomo autunno inverno 2014 2015
Il casual chic di Lacoste uomo autunno inverno 2014 2015
Il casual chic di Lacoste uomo autunno inverno 2014 2015
Il casual chic di Lacoste uomo autunno inverno 2014 2015

La matrice sportiva è chiara, visibilissima fin dal primo apparire di Arthur Gosse e Fernando Cabral, volti del nuovo lookbook di Lacoste per l'autunno inverno 2014 2015. Nessuna sorpresa in questo. Il marchio, lo ricordiamo tutti bene, è nato infatti ufficialmente nel 1933 grazie proprio allo sport ed alle velleità imprenditoriali di un celebre campione di tennis, René Lacoste.

Detto questo, addentriamoci nel cuore della collezione vera e propria. Lasciamoci avvolgere dai blu quasi primaverili, dai verdi delicati che, a tratti, sembrano quasi assumere sfumature grigie e dal rosso borgogna che spesso e volentieri sfoggia una gradazione difficile da acciuffare e definire come se fosse audacemente in bilico tra il color malva ed il rosa antico.

Il line-up vanta, ce ne accorgiamo sfogliandolo, anche diversi capispalla. Giacche a vento, piumini e giacconi di svariata foggia e lunghezza. Non c' è davvero tempo per annoiarsi, dal bomber su cui naturalmente campeggia il piccolo adorato coccodrillo, simbolo storico del marchio, al corto impermeabile che tenta, senza esagerare, la linea trapezio, assumendo in un istante un' aria romanticamente rétro. D'altronde anche i pantaloni, quasi sempre asciutti e corti alla caviglia, cavalcano l'onda irresistibile della nostalgia. Un'ascendenza quella del passato che la moda, stagione dopo stagione, sembra avvertire in modo sempre più acuto.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail