Yamamay uomo, l'intimo del 2014

Fari e riflettori puntati sulla collezione Yamamay uomo per il 2014. Le luci poi diventano ancora più forti, anzi osiamo pure sfavillanti, grazie alla presenza tutta guizzi del francese Camille Lacourt, campione di nuoto dal fascino irresistibile.

L'intimo uomo Yamamay per il 2014

L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014
L'intimo uomo Yamamay per il 2014

Visto che oggi ci tuffiamo (e non c' è termine più appropriato, visto l'importante testimonial) nel mondo dell'intimo per uomo, firmato questa volta Yamamay, è pressoché impossibile e del tutto impensabile non soffermarci per alcuni brevi istanti, prima di addentrarci tra linee più o meno sgambate di boxer e slip, sull' aitante Camille Lacourt, volto e corpo (tutto guizzi e medaglie) del celebre marchio 'd'intimo per il 2014. Vincitore dell'oro nei 50m dorso e 4x100 misti, eletto l'atleta più sexy delle Olimpiadi di Londra nel 2012, il nuotatore, con addosso pochi centimetri di tessuto (del resto c' è abituato), si erge in tutta la sua elegante possenza, invitandoci ad acquistare, senza dover per questo spendere grosse cifre, l'underwear Yamamay. Non vi è ombra di dubbio che la scelta di uno sportivo come simbolo di tutto il brand sia più che azzeccata. Buona parte dei tessuti usati infatti per la collezione hanno caratteristiche che sono un vero e proprio toccasana per chi pratica in un modo od in un altro dello sport.

L'intimo uomo Yamamay per il 2014

Realizzati in tessuto sensitive, in grado di reagire dinamicamente ai mutamenti e alle variazioni termiche del corpo, il materiale impiegato da Yamamay ha qualcosa di miracoloso. In ambienti climatici, dove le temperature sono basse e rigide, trattiene il calore, ma laddove (così almeno ci dicono esperti e bene informati) lo sforzo dell'attività fisica fa accelerare il battito del cuore e la temperatura del corpo, diciamo così, inevitabilmente si impenna, diffonde invece una gradevolissima sensazione di freschezza.  Insomma per la modica somma di 15 euro (anzi 14,90 per essere precisi e fiscali) non si può davvero chiedere di più.

La gamma dei colori si mantiene nel complesso vigile e rigorosa. Il brand sembra prediligere per il 2014 tinte discretissime come il nero ed il grigio chiaro oppure classiche come il bianco, tuttavia ( sì c' è un tuttavia) non mancano motivi e fantasie (citiamo sicuramente righe e quadretti) e accensioni improvvise, vere e proprie vampate di colore come nel caso del modello rosso fuoco che viene qui proposto in due versioni: boxer e slip (in jersey, con vita alta e logo ton sur ton).

La collezione di underwear viene anche arricchita ( e naturalmente ce lo aspettavamo) da tutta una gamma di t-shirt a giro, a v, con e senza maniche e naturalmente anche diverse canotte, declinate ( sia le prime che le ultime) sempre in tinte decisamente sobrie e trattenute. In breve, Yamamay si prende gran cura della nostra biancheria personale, cercando di offrire qualità, tecnologia e anche un tocco di sobrietà che certo, diciamolo pure, di questi tempi non guasta mai.

Via | Yamamay

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail