Gli shorts sono tra gli indumenti della moda estate 2014 più discussi: sono di cattivo gusto? Sono belli ma per poche? A quale età sarebbe meglio “smettere”? Non c’è una regola, ovviamente ognuno decide per sè, ma proviamo a dare delle indicazioni generali per capire quando e come usarli.

Innanzitutto, in linea di massima gli shorts sono un indumento informale, da usare nel tempo libero, al mare o dl sabato sera, quando si esce con gli amici per un aperitivo o per andare a ballare.

Quelli corti in jeans sono un passe-par-tout, a vita alta sono molto belli abbinati ad un top micro, magari un crop-top, mentre sono perfetti con una canotta lunga, anche ampia, in seta o viscosa se sono a vita normale. Quelli a metà coscia e da sopra il ginocchio sono più sportivi, e stanno bene con una t-shirt semplice, o magari una di quelle magliette a stampa pop molto di moda per l’estate 2014. Gli shorts in pizzo o quelli ampi in tessuto frusciante sono più romantici e femminili, tra tutti i modelli di shorts questi ultimi sono i meno casual, ed in certi casi possono essere adatti ad occasioni più sofisticate. Anche i modelli in pelle sono molto in voga quest’estate.

Tendenze moda estate 2014, gli shorts: quali modelli scegliere Tendenze moda estate 2014, gli shorts: quali modelli scegliere Tendenze moda estate 2014, gli shorts: quali modelli scegliere Tendenze moda estate 2014, gli shorts: quali modelli scegliere

Per chi di noi non è in formissima, sarebbe meglio evitare modelli molto corti, è bene quindi optare per gli shorts in jeans stile boyfriend, quelli un po’ più lunghi, magari anche con il cavallo più basso, che mascherano cosce e sedere non magrissimi. Roy Roger’s ne propone tutta una serie in lavaggi e colorazioni diverse. In alternativa, anche quelli a metà coscia vanno bene, ma un po’ larghi tipo bermuda, che quindi non evidenziano troppo le curve, come quelli color talpa con cintura proposti da H&M. Oppure, se optiamo per un materiale diverso dal denim, possiamo scegliere gli shorts fluidi in tessuto morbido.

Anche per chi ha il busto corto e le gambe lunghe, sarebbe consigliabile evitare gli shorts micro perchè evidenziano le gambe e sottolineano la sproporzione tra queste ed il tronco. Per chi ha le gambe ad X, un po’ come per chi non ha il fisico da modella, sarebbe meglio usare degli shorts non aderenti e piuttosto lunghi, da sopra il ginocchio, in modo da camuffare in parte il difetto.

Per quanto riguarda l’età, non ci sono regole generali, se una quarantenne ha gambe da urlo, ben vengano gli shorts! Ecco, magari sarebbe meglio evitare i modelli micro come quelli in jeans a vita alta o quelli in pizzo proposti da Pull & Bear… Di certo gli shorts super corti come quelli proposti da Roy Roger’s e Silvian Heach nella gallery, sono adatti solo alle giovanissime, direi tra i 15 ed i 25-30 anni, ma anche qui va comunque valutato il caso specifico.

 Foto | H&M, Pull&Bear, Silvian Heach

Tendenze moda estate 2014, gli shorts: quali modelli scegliere

Tendenze moda estate 2014, gli shorts: quali modelli scegliere Tendenze moda estate 2014, gli shorts: quali modelli scegliere Tendenze moda estate 2014, gli shorts: quali modelli scegliere Tendenze moda estate 2014, gli shorts: quali modelli scegliere Tendenze moda estate 2014, gli shorts: quali modelli scegliere Tendenze moda estate 2014, gli shorts: quali modelli scegliere Tendenze moda estate 2014, gli shorts: quali modelli scegliere Tendenze moda estate 2014, gli shorts: quali modelli scegliere Tendenze moda estate 2014, gli shorts: quali modelli scegliere Tendenze moda estate 2014, gli shorts: quali modelli scegliere Tendenze moda estate 2014, gli shorts: quali modelli scegliere Tendenze moda estate 2014, gli shorts: quali modelli scegliere

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Moda Donna Leggi tutto