Giorgio Armani, il catalogo uomo autunno inverno 2014 15 per uno stile ultra-chic

Gli anni passano veloci, le stagioni si succedono senza tregua e le mode capricciose e volubili si dissolvono ( a dire il vero con poca fatica ) nel nulla, ma l'uomo di Giorgio Armani rimane e conquista meritatamente ad ogni nuova stagione la palma del più elegante.

L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15

L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15
L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15
L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15
L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15
L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15
L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15
L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15
L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15
L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15
L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15
L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15
L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15
L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15
L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15
L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15
L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15
L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15
L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15
L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15
L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15
L'uomo di Giorgio Armani a/i 2014 15

Come non apprezzare ogni volta l'immenso talento che Giorgio Armani, instancabilmente, dispiega nelle sue collezioni? La sua visione d'eleganza avvolge e seduce, tenta e cattura ad ogni cambio di stagione, oggi come trent'anni fa. Una capacità la sua che non conosce annebbiamento e a colpo sicuro crea, d'estate come d'inverno, l'immagine di un uomo che, tra tutti gli altri (e sono veramente tanti), si distingue per stile e colore, indole ed inclinazione.

Impossibile ancora una volta resistere al richiamo dei suoi abiti a giacca a dir poco impeccabili, dei suoi giacconi di foggia variata o dei suoi celebri cardigan ora asciutti e smilzi, ora abbondanti e vagamente bohemien. Un line-up che per il prossimo autunno inverno coniuga passato, presente e futuro, unendo abilmente tradizione, gusto e tecnologia.

giorgio-armani-

Un lusso quello di Giorgio Armani che si fa notare senza ostentazione e che può essere classico o casual, in base naturalmente all'umore o alla necessità del momento, ma che non perde mai, neppure per un istante (in casa Armani non esistono fortunatamente per noi tutti distrazioni), lo chic che lo anima in ogni sua singola fibra. Come non difendere tutto questo con forza ed eventualmente armati sino ai denti? Perciò lunga, lunghissima vita a re Giorgio. Al suo uomo che, stagione dopo stagione, anno dopo anno, non delude mai.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail