Sofia Coppola nei panni di fotografa per il lookbook di Calder

Sofia Coppola non ha abbandonato il cinema, ma ha deciso di sperimentarsi come fotografa di moda per la cugina Amanda Blake.

Prima o poi la moda seduce tutti, anche una regista impegnata come Sofia Coppola, sempre abbastanza distante da tutto ciò che è urlato e troppo glam. Stavolta però è stata al gioco e ha deciso di farsi sorprendere dalla leggerezza del fashion system. L’occasione è la nuova etichetta Calder, progetto firmato da Amanda Blake, cugina acquisita della Coppola.

sofia coppola

Non si è prestata come musa, nonostante sia stata fonte di ispirazione per designer importanti come Marc Jacobs e Karl Lagerfeld, e non ha neanche diretto un nuovo spot (famosi quelli per il profumo Miss Dior, di Marni per H&M). Sofia ha trovato il tempo per mettersi dietro la macchina fotografica e realizzare il lookbook di Calder, un’etichetta totalmente made in Los Angeles.

In realtà Sofia il mondo della moda lo conosce molto bene, perché non ha solo realizzato campagne pubblicitarie. Con Marc Jacobs ha fatto molto di più: qualche hanno fa ha collaborato a una capsule collection per Louis Vuitton. Vogliamo poi ricordare la Milk Fed, una linea di magliette realizzate negli anni novanta? Questo lavoro è molto diverso, è più stile coppola: le immagini hanno la stessa personalità dei suoi film: sono calde e geniali. Della sua nuova collaborazione ha detto:

Ho cercato di mostrare la linea come vorrei indossarla, in modo tale che i vestiti siano il più possibili reali.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail