New York Fashion Week, donna Lolita e maschiaccio di Vera Wang per la primavera estate 2015

La collezione primavera estate 2015 di Vera Wang cavalca un tema molto malizioso, Boyish Boudoir and Baby Bohemien.

Molto dark la collezione di Vera Wang per la primavera estate 2015, che è stata presentata a New York con un evento fuori dal calendario ufficiale. La stilista, famosa soprattutto per i suoi abiti da sposa e per lo stile d’avanguardia, ha scelto come tema Boyish Boudoir and Baby Bohemien. Tutta la sfilata si è quindi giocata sulle contrapposizioni: abiti dal taglio maschile vs minidress simili a lingerie molto romantiche.

Vera Wang primavera estate 2015

Vera Wang primavera estate 2015
Vera Wang primavera estate 2015
Vera Wang primavera estate 2015
Vera Wang primavera estate 2015
Vera Wang primavera estate 2015
Vera Wang primavera estate 2015
Vera Wang primavera estate 2015
Vera Wang primavera estate 2015
Vera Wang primavera estate 2015
Vera Wang primavera estate 2015
Vera Wang primavera estate 2015
Vera Wang primavera estate 2015
Vera Wang primavera estate 2015

Divertenti le gonne in tulle e chiffon con stampe floreali, alcune cortissime altre lunghe come tuniche. Seppur questa sia una collezione estiva, Vera Wang ha sfruttato uno dei suoi colori preferiti il nero. Come sempre la designer supera gli stereotipi ed esce con piacere da quello che è il linguaggio comune. Cerca sempre di dare un taglio nuovo e personale a ciò che fa. Anche stavolta ha messo la sua firma “un po’ oscura” sulla prossima bella stagione.

La Wang ha spiegato in modo chiaro la logica del suo tema: la sfilata è organizzata in due parti distinte, una misurata e l’altra fluo, una composta e l’altra leggera. Inoltre, ha sfruttato la sua arte nel confezionare abiti da sposa per rendere la collezione un po’ più preziosa e ricercata. Come sempre il risultato è piacevole. Nota negativa? Le sue modelle, troppo magre, troppo slavate, quasi inquietanti. Che bisogna ha? Non può temere che la bella di una donna tolga luce alle sue creazioni.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail