Tendenze moda primavera estate 2015 dalla New York Fashion Week

Alla fine delle numerose sfilate della Grande Mela, cosa resta da segnalare in fatto di trend per la primavera estate 2015? A dare una risposta ci pensa Fashionblog.

La New York Fashion Week di Settembre 2014 per la presentazione delle collezioni primavera estate 2015 è ufficialmente terminata: mentre il testimone della lunga staffetta mensile passa in Inghilterra dove è stata inaugurata oggi la London Fashion Week, nella Grande Mela si fa il punto della situazione verificando le tendenze principali che sono emerse dopo questa lunga settimana di sfilate a ciclo continuo.

In linea generale un elemento emerge primariamente: la libertà di indossare tutto. Al di là delle specifiche per gli accessori, con il ritorno delle temutissime scarpe a punta in versione flat (viste da Victoria Beckham, e già per questo sconvolgenti) e la ripresa della borsa a secchiello, le tendenze moda primavera estate 2015 che vengono da New York denotano una grandissima libertà di scelta su cosa sfoggiare, con una varietà di stili che finiranno per accontentare praticamente tutte. Ecco una selezione dei trend principali visti sulle passerelle della New York Fashion Week.

Tendenze moda New York Fashion Week primavera estate 2015

Tendenze moda New York Fashion Week primavera estate 2015

Tendenze moda New York Fashion Week primavera estate 2015
Tendenze moda New York Fashion Week primavera estate 2015
Tendenze moda New York Fashion Week primavera estate 2015
Tendenze moda New York Fashion Week primavera estate 2015
Tendenze moda New York Fashion Week primavera estate 2015
Tendenze moda New York Fashion Week primavera estate 2015
Tendenze moda New York Fashion Week primavera estate 2015
Tendenze moda New York Fashion Week primavera estate 2015
Tendenze moda New York Fashion Week primavera estate 2015

Lo stile sporty


Ritorno e rivisitazione del classico abbigliamento tecnico da attività sportiva attraverso tagli e linee da couture: un trend che ha conquistato numerose passerelle, da DKNY alla sfilata di Marc by Marc Jacobs fino ad Alexander Wang che ha fatto sfilare le modelle in sneakers. Scendete dai tacchi, è ora di star comode.

Gonne longuette A-line


Dopo anni di cosce all'aria, c'è il ritorno del bon ton e naturalmente non poteva che essere la gonna longuette dalla linea ad A la protagonista assoluta di questo trend: lunga fino sotto il ginocchio quando non a metà polpaccio, rigida solo all'apparenza, può trasformarsi in un capo di altissima classe se accessoriato nel modo giusto come visto da Donna Karan, che ha presentato una serie di ispirazioni alla signorina perbene da copiare assolutamente, oppure Michael Kors con la ragazza bucolica. Qui i tacchi, purtroppo per le comodone, serviranno di nuovo.

Parole d'ordine: oversize


Volume, volume in tutti i momenti. Cappotti, gonne, maglioni, tutto è ampio. L'eccesso di tessuto la fa da padrone: vestitevi a strati, e non solo contro il freddo. Il trucco è calibrare volumi e pesantezze dei materiali per coprire il corpo, perché la controtendenza all'eccesso di pelle esposta è proprio quello di castigare ma con classe. Un crop top diventa castigato quando doppiato da una maglia sottile, come visto da DKNY; fluttuanti tessuti morbidi accarezzano il corpo in abbracci continui, come visto da BCBG Max Azria.

Lusso chic e rock'n'roll


Nonostante il teorico abbassamento dei toni, non mancano i lampi di lussuosità elegantemente esibiti: da Oscar De La Renta e Carolina Herrera è un trionfo di fiori, da Diesel Black Gold le stelle&strisce si accompagnano alle borchie, mentre Tommy Hilfiger sfodera tutta la sua "americanitudine" con un inno nostalgico al passato.

Dal neutro alla saturazione estrema


Per la palette di colori, tante le sfumature neutre ed elegantissime viste sulle passerelle di New York: tinte impalpabili e delicate che sfiorano tutta la gamma del beige e del bianco come da Monique Lhuillier, alle quali vanno contrapposte le botte vitaminiche di colore esagerato viste da DKNY, Custo Barcelona, Desigual e Rebecca Minkoff. A voi la calibratura dei colori, basta che siano in contrasto ragionato.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail