Milano Moda Donna, la collezione primavera estate 2015 di Francesco Scognamiglio tra pizzi e trasparenze

Gli abiti di Francesco Scognamiglio per la primavera estate 2015 hanno chiuso la prima giornata di Milano Fashion Week.

Francesco Scognamiglio tiene il passo con i tempi, con la modernità contemporanea e non vuole sconfinare in un futuro decisamente meno fascinoso e interessante del momento in cui viviamo. La donna per la primavera estate 2015, presentata ieri sera durante la prima giornata di Milano Moda Donna, ama vivere la notte. Signora impegnata durante il giorno, si rilassa in eventi eleganti e glam al calar del sole.

Francesco Scognamiglio primavera estate 2015

Francesco Scognamiglio primavera estate 2015
Francesco Scognamiglio primavera estate 2015
Francesco Scognamiglio primavera estate 2015
Francesco Scognamiglio primavera estate 2015
Francesco Scognamiglio primavera estate 2015
Francesco Scognamiglio primavera estate 2015
Francesco Scognamiglio primavera estate 2015
Francesco Scognamiglio primavera estate 2015
Francesco Scognamiglio primavera estate 2015
Francesco Scognamiglio primavera estate 2015
Francesco Scognamiglio primavera estate 2015
Francesco Scognamiglio primavera estate 2015
Francesco Scognamiglio primavera estate 2015
Francesco Scognamiglio primavera estate 2015
Francesco Scognamiglio primavera estate 2015
Francesco Scognamiglio primavera estate 2015
Francesco Scognamiglio primavera estate 2015
Francesco Scognamiglio primavera estate 2015

Il designer ha quindi puntato su abiti estremamente eleganti, sensuali e da sera. Per aggiungere un pizzico di romanticismo ha preso spunto dagli anni Trenta per inserire alcune applicazioni in pizzo Chantilly. Sulla passerella si sono alternate trasparenze, che non lasciavano davvero nulla all’immaginazioni (e un po’ difficili da portare se non si è Belen o Emma Marrone) e tagli sottoveste. Molti modelli, infatti, hanno ricordato un po’ della lingerie, soprattutto nell’abbinamento con le calze.

Quali sono stati i colori più sfruttati? A parte il nero, è stato un trionfo di bianco, rosa pesca (tendente all’ocra) e ghiaccio. Moltissime le decorazioni ton sur ton, decisamente più eleganti di quelle in contrasto. Interessanti anche i motivi floreali, anche se un po’ ripetitive.

Ci piace

Il gusto sobrio ed elegante degli abiti di Francesco Scognamiglio sa toccare sempre le corde giuste. La grazia dei suoi modelli sono poesia in un momento in cui la moda pur di stupire perde il senso delle sue creazione, inneggiando a una sorta di Carnevale.

Non ci piace

Troppe trasparenze e soprattutto modelli un po’ ripetitivi. Si poteva variare di più, sempre sullo stesso tema, che è sicuramente una scelta vincente.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail