L'eleganza easy della donna Trussardi per la primavera estate 2015 alle sfilate di Milano

Pelle, tinta unita e una palette di colori mirata, ecco la collezione primavera estate 2015 di Trussardi al Milano Moda Donna


Trussardi porta in passerella la collezione donna per la primavera estate 2014 e già dalle primissime uscite è facile rendesi conto che qui non c’è spazio per i fronzoli, per le omologazioni e le tendenze che, a grandi linee ritroviamo, nelle altre case di moda. Trussardi è un marchio solido con un dna ben radicato e che non si discosta mai dal suo stile, opera innovazioni, osa con materiali e linee ma l’eleganza semplice e easy è sempre in primo piano.

Trussardi è un brand dal quale non ci si possono aspettare influenze e trend stagione, è uno di quei marchi di cui ci si innamora perché si è sulla stessa lunghezza d’onda, i capi non devono convincere, devono essere scelti per quello che sono e niente di più. È un po’ difficile da spiegare ma nelle aziende a conduzione familiare c’è sempre qualcosa di radicato con il passato, una storia che non è solo di affari, ma è soprattutto di amore, basta pensare a Missoni oppure a Versace (anche se Donatella a volte commette dei sacrilegi).

    Segui la Settimana della Moda di Milano su Blogo in diretta anche su Instagram!

La primavera estate 2015 di Missoni è sobria, elegante e casual, è incentrata sulla pelle, sulla tinta unita e una palette di colori ben precisa che si muove dal bianco al beige e al marrone e poi bassa al bordeaux, al blu notte, al blu di Prussia opaco e al verde mela, questi sono tutti gli elementi che Gaia Trussardi porta in passerella.

Sfilata Trussardi per la primavera estate 2015

Sfilata Trussardi per la primavera estate 2015
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi
Trussardi

Ci piace
La pelle è uno dei segni distintivi di Trussardi, per la prossima stagione viene proposta in tanti stili e colori ma soprattutto in una versione molto leggera che troviamo su gonne corte, giacche, blazer, shorts e anche su pantaloni skinny aderenti e a vita alta. In passerella si alternano tubini in pelle e shorts ampi, pantaloni con il taglio sartoriale leggeri e sinuosi e gonne a portafoglio, trench in doppiopetto in pelle leggera e giubottini corti in pelle scamosciata azzurra che sembrano la versione deluxe del classico giubotto in jeans, la stessa cosa viene fatta con il chiodo, rivisitato in questa versione scamosciata. Belle le borse, che sono un accessorio importante per il brand e anche in questa sfilata.

Non ci piace
La pelle è sicuramente bella ma anche con l’ecopelle è possibile ottenere gli stessi risultati (Stella McCartney docet!). Forse sono un po’ integralista ma interi completi in pelle di coccodrillo o di struzzo non mi fanno pensare al capo in sé, bensì all’animale usato. La collezione è sobria ed estremamente rigorosa, se non piace il genere è dura da apprezzare.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail