Victoria Beckham: il suo primo store a Londra non ha vetrine

Victoria Beckham apre il suo primo store londinese: niente vetrine né cassa, si paga con l'iPad.


Tempo di novità per Victoria Beckham. Proprio oggi, giovedì 25 settembre 2014, si aprono ufficialmente le porte del suo primo store londinese in Dover Street ma la nostra ha voluto regalare una piccola anteprima della boutique al Daily Mail. Si tratta di un negozio di ben 500 metri quadrati ma sprovvisto di alcuni dettagli che sembrerebbero irrinunciabili per un'attività commerciale di questo tipo. Ad esempio? Non ci sono vetrine.

Victoria Beckham: il suo primo store londinese

È la prima volta che le persone potranno vedere il mio brand attraverso i miei occhi. Non volevo una vetrina tradizionale, quindi ho optato per una finestra "casalinga" e un'enorme porta scorrevole all'entrata. I piani non erano collegati l'uno all'altro. All'inizio volevo fare un buco tra i vari livelli in modo che i clienti potessero vedere il piano terra da quello più alto. Ma purtroppo non è stato possibile.

Inoltre, non ci sarà una vera e propria cassa quindi dobbiamo già dire addio all'ipotesi di vederla in versione commessa dietro al bancone, per quanto l'ex Posh Spice assicuri che sarà molto presente nel suo store. In compenso, pare che una volta entrati, sia impossibile non notare lo sciame di borse coloratissime appese ad una delle pareti del primo piano, come fossero un'installazione artistica.

Nello store, oltre ai capi di abbigliamento della collezione disposti a zig zag, sono disponibili anche borsellini (dalle centocinquanta sterline in su) e accessori in vendita esclusiva all'interno del negozio, come molte paia di occhiali da sole.

Ma torniamo alla spinosa questione cassa, come mai non c'è? Ecco la spiegazione di Victoria:

Non vedrete da nessuna parte delle orrende casse all'interno del mio negozio. I pagamenti si effettueranno tramite iPad, e questo renderà più semplice raggiungere il cliente a qualunque piano si trovi.

I camerini, svela il Daily Mail, sono così piccoli che addirittura un bimbo avrebbe difficoltà a muovercisi dentro ma, in compenso, lo store sembra nel complesso ben arredato: file di bottiglie di vetro verdi ornano le pareti che portano da un piano all'altro e lo store è provvisto di comode panche per sedersi e ammirare la collezione.

Guardare e non toccare?



Victoria Beckham: il suo primo store londinese

Victoria Beckham: il suo primo store londinese
Victoria Beckham: il suo primo store londinese
Victoria Beckham: il suo primo store londinese
Victoria Beckham: il suo primo store londinese
Victoria Beckham: il suo primo store londinese
Victoria Beckham: il suo primo store londinese
Victoria Beckham: il suo primo store londinese

  • shares
  • Mail