John Galliano, la storia del designer tra ascese, cadute e grandi ritorni

John Galliano è sicuramente uno dei nomi più noti della moda internazionale e la sua storia è incredibile.

John Galliano è uno degli stilisti più famosi e più controversi della moda internazionale, famoso non solo per le sue collezioni presentate in passerella e le sue collaborazioni celebri, ma anche per alcuni scivoloni che lo hanno fatto cadere più volte, ma dai quali si è sempre saputo alzare in piedi. Scopriamo insieme la storia di Juan Carlos Antonio Galliano Guillén, questo il nome completo dello stilista inglese nato il 28 novembre 1960 a Gibilterra.


  • John Galliano, nato a Gibilterra da genitori spagnoli, si trasferisce presto a Londra, diplomandosi in design della moda al Central Saint Martins College of Art and Design con una collezione ispirata alla Rivoluzione Francese chiamata Les Incroyables.

  • La sua prima collezione fu un successo e venne venduta da Browns.

  • Negli anni Novanta si trasferisce a Parigi: nel 1995 entra nel gruppo Givenchy. Lui sarà il primo stilista inglese a capo di una casa di moda francese.

  • Nel 1996 Galliano passa a Dior: la sua prima sfilata, il 20 gennaio 1997, celebra il 50esimo anniversario della maison.

  • John Galliano ha aperto anche un marchio a suo nome.

  • Grazie al suo lavoro da Dior, la maison viene rilanciata nel mondo della moda internazionale.

  • Il 25 febbraio 2011 Dior annuncia la sospensione di Galliano dopo il fermo per accuse di antisemitismo: lo stilista aveva insultato una coppia in un bar di Parigi. Per lo stilista inizia un periodo buio, fatto anche di molte battaglie legali nei confronti della maison che lo ha licenziato.

  • Nel 2013 lo stilista accetta l'invito a lavorare temporaneamente per Oscar de la Renta.

  • Il 6 ottobre del 2014 viene chiamato da Renzo Rosso per la direzione creativa del brand Maison Martin Margiela.

  • Attualmente vive a Parigi assieme al suo partner Alexis Roche.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail